Poteva essere salvato Michele Merlo, cantautore 28enne, morto la sera di domenica 6 giugno per una leucemia fulminante? La domanda tormenta da tre giorni i genitori addolorati che l'hanno girata alla magistratura per avere risposte ufficiali e accertare eventuali responsabilità. La Proocura di Bologna ha aperto un fascicolo per omicidio colposo contro ignoti.

Merlo, ex cantante di Amici, in arte Mike Bird, si sentiva male da giorni. Quando la scorsa settimana si è presentato al pronto soccorso, è stato rimandato a casa. Poi si è sentito anche peggio ed è morto all'Ospedale Maggiore di Bologna.

La sua scomparsa improvvisa, ha sconvolto fan e celebrità della musica.

Merlo, sequestro della salma e delle cartelle cliniche

Domenico e Katia, genitori di Michele Merlo, vogliono sia fatta chiarezza su cosa sia avvenuto nei giorni prima del ricovero del loro unico figlio. Tramite i loro avvocati, hanno presentato un esposto alla Procura di Bologna. I genitori, come reso noto da un comunicato diffuso dai legali, hanno chiesto che sia fatta l'autopsia sul corpo del 28enne, siano sequestrate le cartelle cliniche, vengano fatte indagini approfondite per verificare se ci siano stati errori e/o omissioni antecedenti al ricovero in ospedale che abbiano determinato irreversibilmente la sorte del ragazzo.

La conferma è arrivata dal procurate capo, Giuseppe Amato. Il magistrato ha chiarito che l'apertura del fascicolo per omicidio colposo contro ignoti, è atto necessario per avviare attività investigative e fare l'autopsia sul corpo del giovane artista. Al Resto del Carlino come al Corriere della Sera, il papà Domenico ha detto che la morte del figlio presenta molte ombre: sia lui che la moglie Katia vogliono sapere se tutto questo dolore potesse essere evitato.

Solo dopo doverosi accertamenti, sarà possibile pensare di organizzare il funerale per dare l'ultimo saluto a Michele, ha fatto sapere il papà.

Cosa si sa degli ultimi giorni di vita del cantante

Michele Merlo aveva manifestato malesseri che con il passare dei giorni si erano aggravati. Mal di gola e mal di testa erano persistenti, perdeva sangue dal naso, aveva febbre ed ematomi sul corpo.

In questo stato, nel pomeriggio di mercoledì 2 giugno, si era presentato di sua iniziativa al Pronto Soccorso dell'ospedale di Vergato, comune nel bolognese. Sarebbe stato rimandato a casa senza un referto e con quasi 39 di febbre. I familiari hanno riferito che il medico che l'ha visitato avrebbe interpretato i sintomi associandoli a una banale forma virale e gli avrebbe prescritto un antibiotico.

Uscito dal pronto soccorso, Merlo ha mandato un vocale alla fidanzata Luna Shirin Rasiac nel quale, indignato, avrebbe detto: "Mi dicono che intaso il pronto soccorso per due placche in gola“. I genitori distrutti dalla sofferenza credono che "Un medico poco più attento, si sarebbe accorto che qualcosa non andava, avrebbe riconosciuto i sintomi della leucemia e disposto degli accertamenti".

Novità video - Morte Michele Merlo, si indaga per omicidio colposo
Clicca per vedere

Ritengono, quindi, che una diagnosi tempestiva avrebbe potuto salvarlo. Il 28enne quel pomeriggio è tornato a casa dalla fidanzata con cui conviveva. Il giorno dopo, la situazione è precipitata: colpito da emorragia cerebrale, scatenata dalla leucemia fulminante che non gli era stata diagnosticata, la sera di giovedì 3 giugno, è stato portato d'urgenza all'ospedale Maggiore di Bologna, sottoposto a un intervento chirurgico, e trasferito in terapia intensiva. Dopo tre giorni di coma farmacologico, è morto nella serata di domenica. La direzione della Ausl di Bologna ha aperto un'indagine interna. Avrebbe verificato che il cantante sarebbe stato visitato da una guardia medica nel pomeriggio di mercoledì 2 giugno.

La famiglia Merlo ha voluto smentire categoricamente ciò che persone disinformate hanno scritto sui social: Michele non è stato vaccinato contro il Covid.

In un profetico libro di Merlo il protagonista muore giovane

Michele Merlo ha partecipato ai 'Talent' XFactor e Amici. Ad Amici è nato il sodalizio artistico con Emma Marrone che gli ha dedicato un addio struggente, come pure hanno fatto Ermal Meta, Maria De Filippi e la redazione del programma. Nel 2019, ha aperto il concerto della cantante salentina sul palco del Forum di Assago.

Il giovane artista era sensibile e pensava alla morte. Il tema del suo romanzo d'esordio, 'Cuori stupidi, una notte può cambiare tutto', pubblicato nel 2020, è la fugacità della vita.

Il protagonista è un ragazzo che muore prematuramente. Merlo aveva tanti progetti e un disco pronto. La mamma Katia gli scrive in un post: "Sarai tu che dovrai darci la forza per andare avanti, altrimenti non ce la possiamo fare". La fidanzata lo ringrazia: "Grazie di tutto, mio romantico ribelle".