I Carabinieri della Compagnia di Randazzo, in provincia di Catania, hanno arrestato un uomo di 28 anni per spaccio e possesso di stupefacenti [VIDEO].

I militari dell’Arma sospettavano da tempo che l’uomo spacciasse, visto che diversi giovani si recavano spesso in via Ventimiglia, residenza in cui viveva il giovane insieme alla sua compagna.

Arrestato dai Carabinieri di Randazzo un 28enne in flagranza di reato per uso e spaccio di droga

Durante la loro attività investigativa i militari dell'Arma hanno notato il "via vai "continuo di alcuni ragazzi del luogo presso l’abitazione dell’uomo.

Insospettiti, hanno deciso di intervenire presso l'abitazione per un controllo domiciliare.

Secondo le prime indiscrezioni, il giovane alla vista dei militari non avrebbe opposto nessuna resistenza, facendo trapelare tuttavia il suo forte stato d’ansia e di preoccupazione. I Carabinieri, arrivati ​​la mattina presto, hanno effettuato una perquisizione domiciliare scrupolosa, trovando quello che stavano cercando, ossia diversi etti di marijuana.

Non sono state ancora rese note dagli inquirenti le generalità dell'uomo di 28 anni e della compagna convivente. Il reato ipotizzato dagli inquirenti è spaccio e detenzione di stupefacenti.

Trovati dagli inquirenti 800 grammi di marijuana in soffitta e tutto il materiale per confezionare la droga

In particolare i militari, durante la all'interno dell'abitazione in Via Ventimiglia hanno trovato all'interno di un ripostiglio della soffitta dell'edificio, due contenitori pieni con quasi 800 grammi di marijuana. Inoltre sono stati rinvenuti anche un sacchetto di plastica contenente una piccola quantità di sostanza stupefacente, una bilancia di precisione, alcuni strumenti per il confezionamento delle dosi per la vendita a terzi e 335 euro, cifra in possesso della compagna dell'uomo che condivideva con l'uomo l'appartamento.

A questo punto l'uomo è stato subito posto agli arresti domiciliari. Successivamente, come disposto dall’Autorità Giudiziaria nell’udienza di convalida, è stato condotto presso la struttura carceraria del capoluogo etneo di Piazza Lanza.

Massimo riserbo dei Carabinieri di Randazzo, le indagini continuano

Non si conoscono allo stato attuale le generalità sia dell'uomo arrestato che della compagna.

I militari stanno mantenendo tutte le riserve sul caso, anche per continuare a condurre le indagini sul reato. Erano tanti i frequentatori assidui dell'abitazione del giovane in Via Ventimiglia. Non si escludono pertanto ulteriori sviluppi riguardanti questa vicenda di cronaca.