La ricetta di oggi, sebbene si tratti di un piatto nato in Italia, nel nostro Paese è poco conosciuta, ma è molto diffusa nei ristoranti italo-americani come simbolo di italianità.

La ricetta originale prevede l'utilizzo di soli tre ingredienti, fettuccine, burro e formaggio, ma quella qui di seguito riportata è una variante decisamente gustosa e un po' più elaborata.

Breve storia delle fettuccine all'Alfredo

Le fettuccine all'Alfredo sono state scoperte nel 1920 da una coppia di divi di Hollywood che hanno deciso di festeggiare la loro luna di miele in Europa: Douglas Fairbanks e Mary Pickford.

Durante un soggiorno a Roma assaggiarono le fettuccine all'Alfredo presso il ristorante Alfredo Alla Scrofa, le quali conquistarono il palato dei due sposini hollywoodiani. Tornati in America, la coppia parlò a tutti di questo ottimo piatto e da quel momento in poi divenne famoso in ogni parte del mondo.

Le fettuccine all'Alfredo devono il loro nome ad Alfredo Di Lelio, che acquistò quella che era una bottega di olii e vini in un ristorante che ben presto diventò di fama internazionale esistente ancora oggi.

Ingredienti

• 1,5 kg di fettuccine

• 1 kg di gamberetti grossi e sgusciati

• 1 cucchiaio di olio di oliva

• Mezza cipolla (media) tritata finemente

• 2 cucchiai di burro

• 1 spicchio di aglio tritato

• 1/3 di tazza di vino bianco

• 2 tazze di panna da cucina

•1/3 di tazza di parmigiano grattugiato

• Mezzo cucchiaino di sale

• 1/4 cucchiaino di pepe nero

• 1/4 cucchiaino di paprika

• 1 cucchiaino di prezzemolo tritato finemente

Procedimento

1) Aggiungere la pasta in una pentola con acqua bollente e salata, cuocere secondo le istruzioni indicate sulla confezione fin quando non sarà al dente, scolare e mettere da parte.

2) Mentre la pasta sta cuocendo, preparare i gamberetti e la salsa: condire i gamberetti con mezzo cucchiaino di sale, il pepe nero e la paprika.

In una padella grande e antiaderente, versa un cucchiaio di olio, aggiungere i gamberetti e cuocere 2 minuti per lato o almeno fin quando non si doreranno. Una volta fritti, adagiarli su un piatto.

3) Nella stessa padella ancora calda, aggiungere il burro, la cipolla tritata finemente e soffriggere fino a rendere i pezzettini morbidi e dorati (3-5 minuti), mescolando spesso. Aggiungere l'aglio tritato e saltare un altro minuto.

Versare il vino bianco e far bollire fin quando non rimarrà il 25% del liquido.

4) Aggiungere la panna e farla bollire leggermente a fuoco medio per due minuti. Cospargere la salsa con il parmigiano e mescolare sino ad ottenere una crema densa e liscia. Spegnere il fuoco e condire con sale, pepe nero e paprika a piacere.

5) Aggiungere le fettuccine e i gamberetti cotti, mescolando fin quando non saranno ricoperti di salsa.

Spolverare con del prezzemolo tritato e servire sul piatto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto