La torta caprese è un dolce che ha delle origini prettamente campane, precisamente sulla costiera tra Amalfi, Positano e Capri. Essa è diffusa in tutta la penisola sorrentina e in tutta la costiera campana, ma negli ultimi decenni si è sempre più diffusa in tutta Italia.

Una leggenda narra che questa torta venne creata, quasi per sbaglio, dai pasticcieri nell'antica Capri in un laboratorio artigianale nel 1920: si narra infatti che in questo laboratorio il mastro pasticciere sbagliò alcune dosi di una torta, saltando l'aggiunta di farina e venne quindi fuori la famosissima torta caprese.

Ingredienti

Per quattro persone sono indicati:

  • 170 gr di burro
  • 170 gr di zucchero a velo
  • 170 gr di cioccolato fondente grattugiato
  • 140 gr albume d'uovo
  • 85 gr di tuorlo d'uovo
  • 85 gr di mandorle tostate in polvere
  • 85 gr di nocciole tostate in polvere
  • 25 gr di fecola di patate
  • 15 gr di cacao in polvere
  • 5 gr di lievito per dolci
  • 1 bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale

Procedimento

Per prima cosa iniziamo a montare il burro con lo zucchero a velo, aggiungiamo la vaniglia ed un pizzico di sale. Dopo poco iniziamo ad aggiungere il tuorlo dell' uovo, amalgamiamo il tutto e lasciamo riposare da parte. In un altro contenitore occorre mettere il cioccolato fondente grattugiato, le mandorle e le nocciole in polvere, poi continuiamo ad aggiungere il cacao setacciato il lievito in polvere e la fecola di patate, mescolando bene il tutto.

In una ciotola versiamo poi gli albumi e il rimanente zucchero a velo, poi montiamo il tutto a neve in questa ciotola per qualche minuto.

Misceliamo il primo composto del burro con gli albumi montati e le varie farine (di cioccolato e frutta secca) precedentemente unite fra loro, ciò va fatto mescolando sempre dal basso verso l'alto, aggiungendo a po' alla volta tutto il composto.

Al termine di questa procedura andremo a versare quando avremo ottenuto in uno stampo imburrato e cosparso di fecola di patate.

Versiamo poi tutto il composto nella tortiera e livelliamolo con l'aiuto di un cucchiaio. La torta a questo punto va infornata in un forno ventilato per 45 minuti a 170 gradi.

Appena il dolce è pronto va lasciato raffreddare e girato su un piatto da portata, prima di servirlo è necessario cospargerlo di zucchero a velo.

La torta può essere servita fredda o tiepida, e anche essere accompagnata con una salsa, ma è deliziosa anche d'estate con un buon gelato o con dei frutti di bosco. Questa ricetta non presenta glutine, quindi può essere mangiata anche da persone celiache.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!