L'omelette al prosciutto e formaggio è una ricetta gustosa ma anche veloce da preparare, ideale per tutte le occasioni e che è adatta anche per i più piccoli.

Partendo dalle origini di questo piatto si nota come l'omelette (termine francese) sia nata in Francia nel XVI secolo, anche se vi sono diverse "leggende" sulle sue origini. Secondo alcune ricostruzioni essa deve il suo nome al termine latino "ova mellita", un piatto tipico della cucina degli antichi romani a base di uova sbattute, arricchite col miele e poi cotte nel forno.

Questo piatto tradizionale è inoltre legato a un aneddoto divertente: nel XVIII secolo un re di Francia, mentre girava affamato per il suo regno, si fermò nella casa di un contadino chiedendogli di preparare qualcosa di veloce.

Il contadino preparò ciò che aveva a portata di mano: un piatto di uova sbattute saltate nel burro. Il re, inizialmente scettico per ciò che gli aveva preparato il contadino, esclamò "Quel homme leste" (ossia "che uomo lesto"), assaggiò il piatto a lui sconosciuto e da allora le uova preparate in quello specifico modo, per assonanza, vennero chiamate appunto "omelette".

Ingredienti

Ingredienti per quattro persone:

  • un uovo a testa più uno
  • 200 grammi di prosciutto cotto
  • 200 grammi di formaggio a pasta filata
  • qb di pangrattato
  • qb di formaggio grattugiato
  • qb di sale e pepe
  • un filo d'olio extra vergine d'oliva

Procedimento

Per prima cosa bisogna prendere una ciotola in cui versare le uova che poi andranno sbattute con una frusta o anche una forchetta; al composto poi vanno aggiunti pangrattato e formaggio a piacere (per il formaggio è possibile scegliere di mettere grana, parmigiano o pecorino).

Si mescola il tutto e alla fine si aggiungono sale e pepe quanto basta. Per chi vuole dare uno sprint in più alla propria omelette, è possibile aggiungere anche il prezzemolo tritato; che donerà profumo e sapore ulteriore alla vostra omelette.

Arriviamo poi al momento della cottura, nella quale occorre usare una padella antiaderente dal diametro di 24 cm circa.

La si unge con un filo di olio extra vergine di oliva e quando sarà bella calda si potrà travasare il composto all'interno di essa. Dopo qualche minuto, appena si è certi che l'omelette si è dorata da quel lato, si potranno aggiungere prosciutto e formaggio su di una metà. Con l'altra metà si chiude a mezzaluna ed il gioco è fatto. L'omelette infine va servita calda con il formaggio ben filante dentro.