Pubblicate le date ufficiali del prossimo anno scolastico 2013/2014. I primi scolari a rientrare nelle aule saranno quelli di Bolzano il 5 settembre, mentre per i colleghi pugliesi, gli ultimi a ritornare tra i banchi, la data di inizio delle lezioni è fissata per il 17 settembre.

Il 14 giugno, invece, si chiuderanno le porte delle scuole per gli studenti dell'Alto Adige, (vale lo stesso per la Valle D'Aosta e l' Abruzzo), che si "rifaranno" però con il periodo di chiusura più lungo nelle prossimità del Carnevale, dal primo all'8 marzo.

Dopo Bolzano, la campanella suonerà per gli studenti del Molise, il 9 settembre; il giorno dopo (il 10) sarà la volta del Piemonte e il successivo (l'11) toccherà ad alunni ed insegnanti del Trentino, Umbria, Lazio e Toscana.

Diverse le Regioni che torneranno a Scuola il 12 settembre: Valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Marche, Basilicata, Lombardia e Veneto.

Il 16 settembre, invece, le lezioni riprenderanno per gli istituti scolastici della Sardegna, Liguria, Emilia Romagna, Abruzzo, Campania, Calabria e Sicilia. Per la Campania è previsto un giorno di riposo inusuale, il 19 marzo, in occasione della ricorrenza della Festa della Legalità.

Vediamo ora le date di chiusura delle nostre scuole: il 7 giugno termineranno le attività didattiche per gli studenti e i docenti della Toscana, Umbria, Veneto, Marche, Lombardia, Emilia Romagna, Lazio, Campania, Sicilia e Piemonte; il 9 giugno finiranno in Puglia, il 10 in Sardegna, l'11 in Trentino, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Basilicata, Liguria e Molise.

I migliori video del giorno

Per quanto riguarda le vacanze natalizie, si prevede un lungo periodo di sospensione delle lezioni per gli studenti di Trento (dal 21 dicembre, al 5): per il capoluogo trentino e ci sarà una lunga pausa anche nel periodo pasquale, dal 17 al 26 aprile, di cui beneficeranno anche le scuole della Basilicata, Abruzzo e Umbria.

Per ottenere ulteriori informazioni, riguardanti ad esempio le feste patronali e ad altre interruzioni locali, bisognerà consultare i calendari scolastici diramati dalle singole regioni italiane.