Quaranta minuti soltanto per il primo sold out del Mondovisione Tour - Piccole città. D'accordo, la data di apertura in quel di Correggio non presentava grosse chance ai botteghini, ma i 1.100 biglietti a disposizione sono stati polverizzati in una manciata di minuti, il tutto nonostante la forte grandinata che non ha affatto scoraggiato i più coraggiosi. Luciano Ligabue, dunque, torna in grande stile per regalare nuove emozioni nei numerosissimi concerti in programma, un percorso omogeneo dello stivale che andrà a riproporre tutti i successi più apprezzati nell'ultimo ventennio, seppur con gradite sorprese.

Tramite la propria pagina Facebook, infatti, ecco le prime anticipazioni per i supporter del "Liga". Ci hanno pensato il chitarrista Niccolò Bossini e il tastierista nonchè produttore Luciano Luisi. "Utilizzerò la chitarra dei primi due dischi, l'abbiamo scelta per il suo particolare suono e per l'adattabilità perfetta rispetto a ciò che vogliamo fare", ha sottolineato il fedelissimo della sei corde. "Nel tempo avevamo deciso di modificare i brani, di dare una struttura diversa a canzoni che, tutto sommato, avrebbero potuto rendere con una luce particolare se riproposte fedelmente, in linea con il passato. Proprio per questo - ammette Luisi - è nostra intenzione restituire ai fans le canzoni che furono, riprodurle nel modo più originale possibile.

La cosa, ne sono sicuro, verrà apprezzata dai sostenitori di Liga". Non resta che attendere il verdetto del palco. Nel frattempo, l'attesa sarà probabilmente ingannata a colpi di sold out.

Segui la nostra pagina Facebook!