Forse tanti non avranno visitato Altamura (Ba), ma sicuramente avranno sentito e gustato, in tutta Italia, il famoso Pane D.o.p. prodotto nella città murgiana, che è famosa anche per questo. La città di Federico II si presenta con un meraviglioso "Centro Storico" ai piedi della cattedrale, voluta dallo stesso Imperatore e ricordato egregiamente anche nelle edizioni recenti e di successo di "Federicus". In questo contesto però, mancava un pezzo importante nella comunità altamurana, sempre oggetto di polemica, non solo politica, ovvero il Teatro Mercadante.

Dedicato ad un grande musicista, definirlo solo ed esclusivamente un "contenitore di spettacoli ed eventi" era riduttivo, vista la presenza di una storia durata un secolo e un artista di spessore conosciuto in tutto il mondo. Quindi Altamura sentiva veramente il bisogno di riportare alla luce, dopo la chiusura, un vero e proprio "simbolo culturale" dedicato ad un suo concittadino e un grande musicista come Saverio Mercadante. Il Teatro, chiuso a fine anni ottanta per inagibilità e per varie vicissitudini del Consorzio gestore, nel 2003 ritrova la possibilità di essere riportato all'intera comunità grazie all'accordo che il Consorzio Teatro Mercadante metteva sul tavolo con alcune imprese private locali, tramite concessione trentennale previo restauro.

Dopo i lavori, dal 2013, pur non essendoci stata una inaugurazione ufficiale, il Teatro Mercadante, riportato in tutto il Suo splendore, è stato oggetto di passerella da parte di tanti personaggi famosi che hanno voluto visitare questa meraviglia, con altrettante rassegne culturali, che hanno riacceso nella comunità il "bisogno di Cultura" vera: significative le iniziative di associazioni culturali del territorio. Finalmente l'11 dicembre l'intera comunità altamurana vedrà concretizzarsi ufficialmente quella "parte mancante" più volte oggetto di polemiche e di critiche da parte dell'opinione pubblica, con un Evento unico che vedrà la presenza del Maestro Muti che dirigerà l'Orchestra Cherubini. Un Evento da non perdere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto