A partire dal prossimo 24 gennaio e fino al 14 giugno 2015 si tiene a Brescia, a Palazzo Martinengo, una grande mostra di opere di pittura in chiave EXPO 2015, promossa dall'Associazione Amici di Palazzo Martinengo, con il patrocinio della Provincia di Brescia, Regione Lombardia e di EXPO 2015, dal titolo "Il cibo nell'arte. Capolavori dei grandi maestri dal Seicento a Warhol", curata da Davide Dotti con l'ausilio di un comitato scientifico di respiro internazionale.

Più di 100 sono le opere esposte e molteplici sono gli artisti di riferimento, tra cui - solo per citarne alcuni - Campi, Baschenis, Ceruti, Figino, Recco, Magritte, de Chirico, Andy Warhol, Fontana. Tra i capolavori esposti eccone alcuni particolarmente significativi:

  • i Mangiatori di ricotta di Vincenzo Campi
  • il Piatto di pesche di Ambrogio Figino
  • il pendant di nature morte di Giacomo Ceruti detto Pitocchetto (mai esposto in pubblico in precedenza)
  • il Tavolo con angurie di Emilio Longoni
  • l'Ultima Cena di Andy Warhol.

Le aree tematiche sono dieci e tutte investigate attraverso un percorso originale e intrigante attraverso le varie correnti pittoriche succedutesi negli ultimi quattrocento anni, dal Barocco al Rococò, dal Romanticismo dell'ottocento alle avanguardie del secolo scorso:

  • L'allegoria dei cinque sensi,
  • Mercati dispense e cucine,
  • La frutta,
  • La verdura,
  • Pesci e crostacei,
  • Selvaggina da pelo e da penna,
  • Carne salumi e formaggi,
  • Dolci vino e liquori,
  • Tavole imbandite,
  • Il cibo nell'arte del XX secolo

Bridging tra arte e cibo e la mostra "Arts & Foods" della Triennale

Il bridging socio-culturale tra arte e cibo è da qualche anno oggetto di particolare attenzione non soltanto da parte degli operatori culturali che si muovono nell'ambito delle tematiche dell'EXPO 2015.

Molteplici e tutte interessanti le iniziative. Solo per citarne un paio significative dell'anno scorso:

  • la mostra "Gola- Arte e Scienza del Gusto", tenutasi a Milano in Triennale dal 31 gennaio al 12 marzo 2014; artisti presenti: Cheryl Donegan, Marina Abramovic, Sophie Calle, Ernesto Neto, Anri Sala, Boaz Arad, Gabriella Ciancimino, Jørgen Leth, Sharmila Samant, Martin Parr, Christian Jankowski, Hannah Collins, Marilyn Minter
  • la LXV Edizione del premio Michetti, dal titolo "Alimento dell'anima verso l'Expo 2015", curata da Tiziana D'Acchille, organizzata dal 26 luglio al 31 agosto 2014 presso il Museo Michetti a Francavilla al Mare (CH), in collaborazione con il WYLFORD Consortium di Milano e con l'Istituto di Ricerca e Formazione sul Medialismo e l'Economia Culturale (MEDEC Institute) di Milano nell'ambito della manifestazione culturale internazionale "Abruzzo verso EXPO".

Durante il semestre maggio-ottobre 2015 la Triennale propone a Milano il percorso espositivo Arts & Foods, a cura di Germano Celant. L'iniziativa si svolge dal 9 aprile al 1° novembre 2015 presso il Padiglione EXPO 2015 dall'omonimo titolo (Arts & Foods), dislocato presso il Palazzo della Triennale.

Arts & Foods coinvolge varie arti, dalla pittura alla scultura, dalla fotografia al design e all'architettura, dal cinema alla letteratura, alla musica e alla pubblicità, senza dimenticare le più attuali espressioni artistiche mediali (video, etc.), con un raggio temporale che va dal 1851 - data della prima Esposizione Universale a Londra - ad oggi.

L'approccio è senza dubbio articolato e plurisensoriale, in quanto l'obiettivo è documentare gli sviluppi e le soluzioni adottate in relazione al cibo, dagli strumenti di cucina alla tavola apparecchiata, analizzando le evoluzioni registratesi con riferimento alle più svariate casistiche (picnic, bar e ristoranti, viaggio per strada, in aereo e nello spazio, etc.), il tutto attraverso le più originali interpretazioni da parte di artisti, scrittori, musicisti, fotografi, architetti, designers, etc., che, dalla metà dell'Ottocento ad oggi, hanno contribuito allo sviluppo della vision e della mission (soprattutto in termini di consumo) del cibo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto