Era passato diverso tempo dall'ultimo lavoro dell'associazione di produzione indipendente ternana Race Against Time, capitanata da Gabriele Orsini, con l'ultimo video che risaliva a luglio 2014, ossia la trasposizione dell'ultimo radio edit della canzone Chase the sun dei Planet Funk. Restando in tema di cortometraggi invece, il più recente prodotto offertoci da questa casa di produzione fu proprio 'Area di sosta', girato a maggio.

Un corto ben strutturato, ma con alcune falle dal punto di vista della sceneggiatura, seppur convincente.

Oggi invece ci troviamo di fronte a un lavoro di tutt'altra gittata: benché la qualità video non sia al livello del suo predecessore, il regista Orsini, coadiuvato in quest'occasione dal direttore della fotografia Fabio Castellani, ha dato vita a un film che riesce in malapena venti minuti a tenere incuriosito lo spettatore, iniziando proprio come il titolo stesso lascia ad intendere, 'festoso', appunto, fino a concludersi con un massacro a sangue in puro stile Wes Craven.

L'approccio è quello dell'horror tipicamente classico (di fatti al suo interno ritroveremo una vecchia conoscenza di tutti gli appassionati del genere), con un omaggio decisamente evidente allo spettatore nostalgico dei vecchi Scream. Questo lavoro sarà ufficialmente presentato al Fi.Pi.Li. Horror Festival che si disputerà a Livorno il 26 Aprile, insieme ad altri lavori. Gabriele Orsini parla dell'assoluta amatorialità del lavoro, girato appunto con cinquanta euro di budget dichiarando: "Quello che è stato fatto è frutto del divertimento tra me e alcuni miei amici, non siamo in competizione con nessuno, quello che sarà bello e ci darà particolare soddisfazione sarà vedere il nostro corto proiettato in un Cinema, e quindi essere poi giudicato da personaggi del calibro di Ruggero Deodato e i Manetti bros".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

L'intento principale del corto è anche la chiave di lettura a molti eventi catastrofici che alla fine degli anni 80' spesso accadevano in America, (senza escludere l'Italia dei tempi moderni che molto spesso ci regala spiacevoli sorprese, anche se 'non in maschera') che Orsini ha voluto in particolar modo rappresentare, essendosi ispirato in questa occasione ad una storia vera.

Tra gli interpreti riconosciamo: Giovanni Tasca nei panni del protagonista assoluto, poi lo stesso Gabriele Orsini, Cecilia Panfili, che ha svolto anche lei il duplice ruolo di attrice e truccatrice, Francesca Ciani, Gabriele Giacomini e Francesco Menichetti.

Il può essere visualizzato su Youtube ricercando i termini 'Party Time race against time', oppure ricercando direttamente la pagina 'Race Against Time' sulla search toolbar del sito. C'è anche la pagina ufficiale Facebook: Race Against Time.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto