Ironico e sarcastico il testo di Michele Serra di Father and son mostra, con il consueto stile satirico che contraddistingue l'inventore del periodico ormai diventato un cult, Cuore, il rapporto genitore figlio, evidenziandone dolori e incomprensioni. Il monologo di un padre post-moderno, Claudio Bisio, che tenta il ruolo di educatore tra nevrosi e retaggi culturali dei tempi passati, ed un figlio sdraiato, in perenne conflitto con il niente che la tecnologia gli offre ed una vita che non riesce a capire fino in fondo.

Il ragazzo conduce un'esistenza, spiaggiato sul divano, immerso nel cappuccio della felpa ed avvolto dalla nuvola di fumo delle sigarette fumate più per noia che per piacere.

Isolato dal mondo reale per navigare in quello virtuale, pieno di futili attività sociali, ma completamente inadeguato ad un rapporto diretto, vivo e personale. I due dovranno imparare a convivere con le proprie incomprensioni ed i propri dubbi sulla vita e soprattutto dovranno accettare di crescere, di capirsi e di comprendersi.

L'interpretazione dell'attore

Claudio Bisio, nel suo monologo, interpreta alla perfezione le nevrosi e le vignette umoristiche che la vita sorprende nei due protagonisti della storia.

Come da far suo il comico di Novi Ligure saprà dare un'anima e una vita ai personaggi, prodigandosi in uno spettacolo caratterizzato dalla grande fisicità e dalla straordinaria capacità di riempire il palcoscenico, con ironia, sarcasmo e vena comica.

Possiamo andare a vederlo a teatro

Grande attesa quindi per il ritorno alle scene di Claudio Bisio, in questo spettacolo tratto dal romanzo gli sdraiati di Michele Serra, la regia è di Giorgio Gallione, alle luci Aldo Mantovani, costumi e scene Guido Fiorato per una produzione Teatro dell'Archivolto. I biglietti si potranno acquistare sul sito internet, on line a partire da 26€ per gli interi, i biglietti ridotti si potranno acquistare esclusivamente presso la biglietteria del piccolo teatro Strehler, a Milano.

Gli orari degli spettacoli saranno martedì, giovedì e sabato, 19.30; mercoledì e venerdì 20.30; domenica 16.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto