La premiazione per i Grammy Awards 2016 ha visto trionfare lei, la giovane popstar statunitense Taylor Swift. Ma non solo. Al suo fianco infatti è salito sul podio anche il rapper ventottenne Kendrick Lamar. Hanno animato il palco dei Grammy però anche personalità come quella di Adele, gli Alabama Shakes e Lady Gaga. 

Taylor Swift, un podio con onore

Il suo "1989" - uscito il 27 ottobre 2014 - è stato un vero e proprio successo: più di 8 milioni di copie vendute in tutto il mondo, grazie anche all'anticipazione che ne è stata data con il singolo "Shake it off", diventato un vero e proprio tormentone.

Pubblicità
Pubblicità

Proprio questo album le ha consentito di aggiudicarsi il più ambito riconoscimento dei Grammy Awards, ossia quello di miglior album dell'anno. 

Ma Taylor Swift non ha trionfato solo con questo premio. Si è infatti aggiudicata anche la statuetta come miglior album di pop vocale e quella per il video musicale migliore. Quest'ultima l'ha ottenuta grazie al videoclip di "Bad Blood" - dove la combattiva Taylor indossa i panni di una 'guerriera' moderna fiancheggiata dal suo esercito di fedelissime, fra cui figura Cara Delevingne - nel quale duetta con l'altro grande protagonista dei Grammy Awards 2016, Kendrick Lamar

Il discorso di Taylor Swift al momento della premiazione si è rivolto proprio alle giovani come lei: "Voglio dire a tutte le giovani donne che troverete persone sul vostro cammino che cercheranno di prendersi il vostro successo o il merito delle vostre conquiste" - sostiene la Swift -. "Ma se vi focalizzerete sul lavoro, un giorno vi renderete conto che il merito di chi siete sarà stato solo vostro"

Il look di Taylor Swift era degno della sua straordinaria vittoria. È stata infatti l'unica donna ad aver vinto due volte il grammofono come miglior album dell'anno.

Pubblicità

E questa occasione la Swift l'ha celebrata indossando un outfit eccentrico, degno dei migliori vincitori che hanno tutti gli occhi puntati su di sé: un top a fascia underwear rosso pallido con un'ampia gonna fucsia, tutto firmato Versace.

Kendrick Lamar e gli altri protagonisti

Il premio come miglior video musicale con "Bad Blood" è andato ovviamente anche a lui, Kendrick Lamar. Il quale ha fatto anch'egli "incetta" di riconoscimenti. Il suo album "To Pimp Up a Butterfly" gli è valso il grammofono come miglior album rap, mentre "Alright" è stato il singolo che gli ha permesso di vincere il titolo di miglior canzone e performance rap.

Ma non è tutto. Kendrick Lamar ha infatti anche conquistato il premio per la migliore collaborazione rap, con "These Walls". 

Gli altri protagonisti della serata sono stati gli Alabama Shakes che si sono aggiudicati il grammofono come migliore performance rock con "Don't Wanna Fight". L'esibizione di Adele di "All I Ask" è stata disturbata da un inconveniente tecnico mentre grande successo ha riscontrato l'omaggio di Lady Gaga a David Bowie - del quale si era fatta da poco tatuare il volto sul fianco - con il medley di "Space Oddity", "Changes", "Ziggy Stardust", "Suffragette", "Rebel Rebel", "Fashion", "Fame", "Let’s Dance" e "Heroes". 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto