Non sembra riuscire a chiudersi definitivamente la faida tra Kanye West, cantante, produttore e marito della star tv Kim Kardashian, e Taylor Swift, un bisticcio a distanza tra icone della scena musicale che va avanti apparentemente dal 2009, anno in cui fu proprio il rapper a turbare la cerimonia di consegna alla popstar del Grammy Award che le era stato assegnato. Questa volta a far entrare in collisione i due è il nuovo disco di Kanye West "The life of Pablo" e in particolare il singolo "Famous" che contiene un verso esplicitamente diretto alla cantante e decisamente poco elegante.

Scintille su Instagram e Twitter

In occasione della presentazione della sua terza collezione di Moda, Yeezy Season 3, il poliedrico Kanye ha anche introdotto al grande pubblico della rete (più di 20 milioni gli spettatori dello streaming su Tidal) il suo nuovo album "The Life of Pablo". Nessuna sorpresa quindi che l'eco in rete delle parole contenute nel singolo "Famous" sia stata grande e profonda, soprattutto se si considera il riferimento diretto e esplicito a Taylor Swift: "I feel like me and Taylor Swift might still have sex - Why?

I made that bitch famous" (Sento che io e Taylor potremmo fare sesso, quella p*******a l’ho resa famosa io!). La replica dell'entourage della Swift non si è fatta attendere, con una vera e propria levata di scudi da parte dei fan della cantante su Twitter e con il video postato su Instagram dal fratello della Swift, Austin, che si riprende con la videocamera mentre getta nella pattumiera un paio delle sneaker disegnate dallo stesso West. 

La reazione è stata talmente veemente da indurre lo stesso Kanye West a tentare una parziale retromarcia, sostenendo che la strofa fosse solo una provocazione, poco più di uno scherzo e che in ogni caso avesse avuto il via libera dalla popstar.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Moda

Affermazione peraltro subito smentita dalla redazione del mensile Billboard che ha invece sottolineato come lo staff di West non abbia mai contattato quello della Swift per avere una qualunque autorizzazione e come anzi la cantante, star del pop ma anche icona fashion, dopo aver rifiutato di presentare il disco sul proprio account Twitter, abbia esplicitamente ammonito il rapper dal pubblicare quella strofa, ritenuta altamente offensiva.

Il precedente

Che tra Kanye West e Taylor Swift non corra buon sangue non è mai stato un mistero. Risale d'altronde addirittura a sette anni fa il primo scontro tra i due, ancora una volta innescato dai comportamenti del rapper, sempre sopra le righe. In quell'occasione, nel corso della consegna del Grammy Award per il miglior video musicale alla Swift, irruppe sul palco contestandone apertamente i meriti e sostenendo che il premio sarebbe spettato di diritto a Beyoncè.

Da allora i tentativi di riportare il rapporto tra i due su un livello più civile sono stati diversi ma sempre fallimentari e ora, se i versi del nuovo singolo di Kanye West insinuano che il successo di Taylor Swift possa essere in qualche modo correlato ad altri fattori diversi da quelli artistici, sono in molti tra fan e addetti ai lavori a sospettare che sia invece lo stesso West a essere in cerca di visibilità e di esposizione per contrastare l'inizio di un temuto declino, secondo il concetto caro a Oscar Wilde per cui "nel bene o nel male - purché se ne parli". 

Sono sempre più frequenti i litigi e gli scontri tra star della musica anglosassone, un tempo circoscritti a generi musicali ben definiti e oggi invece appannaggio di qualunque cantante che miri a guadagnare la visibilità necessaria per scalare le classifiche non solo musicali ma anche e soprattutto dei trend

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto