Un recast non è mai una buona notizia, soprattutto quando ad essere sostituito è uno dei personaggi protagonisti di una serie con un affezionato seguito di fan. E' il caso della serie targata Netflix,Sense8, ideata e diretta daLana e Lilly Wachowski,andata in onda un anno fa e ora pronta alla produzione della seconda stagione. Sarà infatti uno degli otto interpretiprincipali, Aml Ameen,a dover abbandonare il cast e a vedersi sostituito da Toby Onwumerepronto a vestire i panni del sensateCapheus, ragazzo dall'infanzia disastrata e attanagliata da soprusi e traumi di ogni sorta.Un personaggio profondo e sfaccettato che può avere ancora molto da raccontare ed è proprio questa la ragione per cui le due registe hanno deciso di non eliminare direttamente il personaggio dalla storia, comeinvece spesso è accaduto anche in altre serie televisive al fine di giustificare la repentina uscita dal cast di uno dei protagonisti.

Aml Ameen e le possibili accuse di omo-transfobia

Sense8 è una serie che racconta dell'Amore, della diversità e dell'intenso legame che unisce storie di vita completamente diverse, senza che la barriera del pregiudizio le ostacoli. Racconta deisensate, 8 persone lontane per estrazione sociale, origine etnica, orientamento sessuale, chedistantisolo sul piano fisicosi ritrovano invece telepaticamente unite da un potere di cui cercano di comprendere l'origine e il significato. Insieme. Visti i temi che spesso vengono trattati nella storyline degli episodi, suonerebbe davvero strano venire a scoprire che in realtà gli interpreti che vestono i panni dei protagonisti siano colmi di pregiudizi e ostilità verso temi delicati come l'omosessualità e la transessualità.

Ma sembrerebbe cheAml Ameensia stato allontanato dal set a seguito di una lite conLana Wachowskie, si vocifera, proprio a causa del forte disagio da lui provato per aver trattato, attraverso il suo personaggio,temi estremamente delicati quanto importanti, come la sessualità, il pregiudizio, l'omofobia e la transfobia.Jamie Clayton, attrice che nella serie interpreta la blogger nonché hacker transessualeNomi Marks, ha mostrato con un tweet tutto il suo entusiasmo per l'addio forzato a cui è stato costretto il suo collega inglese.

"La scrittura e il personaggio potranno brillare come dovrebbero"ha dichiarato e se le accuse a carico di Ameen fossero vere, allora non potremmo che concordare con lei.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!