La 22enne Christina Grimmie, giovane star sbocciata su Youtube e che ha in seguito consacrato il proprio successo grazie alla versione statunitense del talent show "The Voice", è stata uccisa lo scorso 11 giugno in Florida, ad Oralando.

Un giovane talento nato sul web

zeldaXlove64, era questo il nickname che Christina aveva scelto per farsi conoscere su Youtube in cui caricava video di cover di star della musica del calibro di Katy Perry, Taylor Swift, Demi Lovato e molte altre ancora.

Pubblicità
Pubblicità

La sua voce aveva incantato il web, tanto che il suo canale ha totalizzato oltre 24 milioni di visualizzazioni classificandosi al quinto posto tra quelli più visitati al mondo. Nel 2011 incise il suo primo album, intitolato "Find me" e da lì iniziò la scalata verso il successo che raggiunse il suo apice grazie alla partecipazione alla trasmissione televisiva "The Voice" in cui finì sul podio classificandosi come terza. 

La tragedia

L'11 giugno, dopo un concerto tenutosi in Florida, ad Orlando (Stati Uniti), Christina si è trattenuta per firmare alcuni autografi al tavolo del merchandise all'interno del Plaza Live Theater.

Christina Grimmie, 22 anni, uccisa ad Orlando.
Christina Grimmie, 22 anni, uccisa ad Orlando.

Intorno alle 22.45 si è fatto largo tra la folla Kevin Loibl di St. Petersuburg (Florida). Il 27enne, armato di pistola, si è avvicinato a Christina e, puntandole l'arma a pochi centimetri di distanza, le ha sparato due colpi, subito dopo, bloccato dal fratello della cantante, il killer è riuscito a rivoltare la pistola contro sé stesso togliendosi la vita. Christina è stata trasportata d'urgenza in un ospedale locale, è morta dopo qualche ora di agonia, le sue condizioni, hanno in seguito dichiarato i medici, erano critiche e non è stato possibile salvarle la vita.

Pubblicità

Secondo una prima ricostruzione fatta dalle forze dell'ordine, Loibl aveva portato con sé un coltello da caccia, due pistole e due caricatori, ci si domanda come abbia fatto ad entrare armato all'interno della struttura. 

Sconosciute le ragioni del gesto

Durante una conferenza stampa, la polizia di Orlando ha dichiarato che le ragioni del delitto sono tutt'ora sconosciute, molto probabilmente si tratta del gesto di un folle. Al momento non è ancora noto se Christina avesse ricevuto minacce o intimidazioni da parte dell'uomo.

I genitori del 27enne hanno appeso un biglietto sulla porta di casa in cui esprime il proprio cordoglio nei confronti della famiglia della cantante e dei suoi fans. Una scalata al successo, frutto di determinazione e sacrifici, che si è tristemente conclusa con la morte di una giovane talentuosa che, sicuramente, avrebbe fatto ancora parlare di sé.

Clicca per leggere la news e guarda il video