Il "Santa Musica d'Autore", l'incontro parole e musica promosso dal comune di Santa Margherita Ligure, volge al termine e chiude in bellezza con un'intervista ad Emma Marrone. La giovane cantante poco prima della diretta lancia un tweet annunciando il suo arrivo nella Riviera di Levante: la già trepidante folla comincia a scalpitare, sapendo che da lì a qualche minuto avrebbe incontrato il proprio idolo.

Emma vicina al suo pubblico

Appena raggiunto il palco, la cantante anziché salire e cominciare la tanto attesa intervista, si ferma con tutti i fan delle prime file.

Accompagnata dalla Security fa il giro completo, soffermandosi sulle richieste di ognuno e regalando autografi e selfie come ricordo. Un inizio sorprendentemente umano, che non lascia adito a pensieri negativi: la giovane ci sa fare e ricambia l'affetto che riceve con un'attenzione che difficilmente si concederebbe in una posizione come la sua.

Emma sale finalmente sul palco accolta dagli applausi più fragorosi e, accomodatasi alla poltroncina, comincia a rispondere alle domande di Renato Tortarolo con molta disinvoltura.

Alcune sono insidiose: "Se i fan ti aspettano sotto casa..." e anche "Il rapporto con Elodie". La Marrone descrive in modo accurato il suo modo d'essere sottolineando chiaramente la distinzione tra 'affetto del pubblico' e 'maleducazione dei fan' - intollerabile per lei. Di Elodie (la giovane cantante che ha conquistato il secondo posto nell'ultima edizione di "Amici") non aggiunge molto, ma racconta del proprio "essere uguale ad ogni altro" dovendo lei stessa andare a far la spesa per mangiare (sic!).

Altre domande sono personali: "Le lacrime sono importanti", e pure "Cosa hai conquistato e cosa ti fa infuriare". Per Emma le lacrime "sono soggettive" e ammette di non essere mai stata una donna che si commuove facilmente. Tutto ciò che nella vita ha conquistato è invece frutto di studio e di duro lavoro.

Tra le domande più profonde c'è stata "Scrivere è un dolore, si può anche soffrire a scrivere una canzone.

Perché?". Scrivere per lei è come spogliarsi completamente e "uscire per strada nuda".

Le impressioni

Il riscontro del pubblico pare essere stato fondamentale. Alcune domande sono venute proprio dalla folla. C'è stato chi le ha chiesto l'analisi del significato profondo della sua ultima canzone "Il Paradiso non esiste"; di certo Emma non si è lasciata spaventare ed ha ammesso di aver scritto quelle parole ad elogio della forza proveniente dalle "braccia di ognuno di noi" e che nulla è regalato dalla vita. Il Paradiso in quel contesto rappresenta "i plus della vita". Alla richiesta urlata dal pubblico "sai quanto importante sei per noi?", la Marrone risponde in modo affermativo e, dopo un sorriso, timidamente aggiunge "ne sono onorata".

In definitiva non si sbilancia mai troppo e, seppur carismatica, spesso risponde in modo sfuggente. Una cosa però è certa: dice esattamente ciò che pensa senza troppi complimenti.

Segui la pagina Emma Marrone
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!