Non è del tutto ufficiale ma quello che l'attore hawaiano lascia intendere dal suo profilo Instagram, fa pensare che sarà lui ad interpretare il ruolo che fu di Brandon Lee nel nuovo film che Corin Hardy si prepara a dirigere.

L'attore è celebre per aver interpretato i ruoli di Khal Drogo nella seguitissima serie "Games Of Thrones" e per il ruolo di Acquaman, il supereroe della Dc Comics.L'indiscrezione arriva dopo una foto postata dall'attore in cui stringe la mano al regista, davanti ad una pinta di birra, con la didascalia; "L'unico modo per siglare un accordo tra uomini è davanti ad una bella pinta di scura".

Il Film

Non pochi problemi stanno accompagnando l'uscita del film. Il rischio che il progetto naufragasse si era avvertito già intorno a marzo, quando il regista, Corin Hardy, aveva apparentemente abbandonato in seguito a tutta una serie di problematiche relative ad una causa legale intentata ai danni della produzione dalla Edward R. Pressman Film Corporation e dalla bancarotta della Relativity,casa di produzione americana fondata nel 2004.

A quanto pare invece deve esserci stato un ripensamento visti appunto gli ultimi risvolti e le fonti autorevoli, una su tutte Variety, che parlano del progetto come vivo e vegeto ed in fase di decollo.Non sarà comunque troppo legato al vecchio film di Alex Proyas.

Il Corvodi Hardy manterrà un certo distacco dall'originale, film che vide la morte dell'attore Brandon Lee in seguito ad un incidente fatale durante le riprese della scena in cui il suo protagonista veniva crivellato di proiettili, uno dei quali si rivelò essere vero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Una vera e propria maledizione insomma quella che sembrava dover condizionare sia il vecchio che il nuovo film. Dopo la morte di Brandon Lee infatti, il regista Alex Proyas dovette fare i salti mortali ricorrendo alla digitalizzazione di alcune scene per sopperire alla mancanza dell'attore, facendo lievitare i costi di produzione. Lo sforzo comunque fu ampiamente ripagato visto che il film incassò la bellezza di 170 milioni di dollari e lo status di instant Cult.Ci si augura che anche il lavoro di Hardy riesca ad ottenere il successo del 1994.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto