6

È Asti che ha l'onore di ospitare l'antologica dedicata a Corrado Cagli dal titolo "Attualità nel tempo della continuità", la location scelta è Palazzo Mazzetti in Corso Vittorio Alfieri n° 357. La curatela è invece di Angelo Calabrese, Francesco Muzzi e Giuseppe Briguglio. L'inaugurazione e venerdì 14 ottobre alle ore 18:00, si deve questa mostra alla Fondazione Cassa di Risparmio di asti, in collaborazione don l'Archivio Cagli di Roma e con i Patrocini della Regione Piemonte e del Comune di Asti. 

L'Archivio Cagli di Roma, dalle mani del Commedator Francesco Muzzi, donerà al museo l'opera "Doña Caetano" del 1973, si tratta di un olio su tela di cm 130 x 95.

La lirica di Corrado Cagli

La mostra in questione è un doveroso ricordo del Cagli a quarant'anni dalla sua morte. Il Cagli è stato intellettuale, promotore della cultura, della sua epoca, e creatore a sua volta. Nato ad Ancona nel 1910 il Cagli è defunto a Roma nel 1976, questa mostra vuole attraversare il suo vissuto attraverso le sue opere e conducendo per mano lo spettatore mostrandogli l'interessante attività produttiva di questo artista. Si potrà apprezzare la sua grande padronanza delle differenti tecniche pittoriche e il suo stile eclettico. Amante delle tinte terziarie degli oli che il Cagli alterna ai pastelli e al carboncino, prevenendo nei suoi lavoro i tempi futuri, e alternando temi sempre diversi.

Il percorso alla mostra di Corrado Cagli

La mostra inizia con "La Scuola romana" e a seguire il "Periodo Americano" dove dovette rifugiarsi, in America, a causa delle Leggi Razziali, qui si vede l'influsso del post-cubismo, poi si possono ammirare opere astratte o formali del dopo guerra.

I migliori video del giorno

Nel piano interrato troviamo disegni, rare ceramiche e sculture del Cagli. Infine tre arazzi commissionati dall'artista all'Arazzeria Scassa e in questo contesto si possono ammirare gli originali.

Dove e quando la mostra di Corrado Cagli

La mostra è visitabile, a Palazzo Mazzetti, dal martedì al domenica dalle ore 10:30 alle ore 18:30. Dal 15 ottobre al 4 dicembre 2016. Per informazioni Tel. 0141530403