"Cinquanta sfumature di nero" è il nuovo film uscito il 9 febbraio 2017 nelle sale. Tratto dai romanzi di E. L. James, pseudonimo di Erika Leonard, la saga dalle tinte erotiche è presto diventata pellicola. Il primo film al cinema, dedicato al colore grigio, aveva già ottenuto un ottimo successo incassando 8.6 milioni di euro nel primo weekend di uscita. Ora il suo seguito "di nero" ha sbancato al botteghino italiano, soprattutto nel giorno più romantico: San Valentino. Il pubblico italiano gradisce dunque le pellicole un po' più piccanti nel giorno dedicato all'amore. Vediamo nel dettaglio quanto ha incassato e qualche anticipazione per l'atteso sequel "Cinquanta sfumature di rosso".

Record al box office

"Cinquanta sfumature di nero", diretto da James Foley, incassa un milione di euro a San Valentino nelle sale italiane. La media è di 1.500 euro per sala per un totale che supera gli 8.3 milioni in sei giorni. Mentre per il prequel gli incassi sono stati favoriti dal giorno di San Valentino nel weekend, per il "nero" il giorno romantico è caduto di martedì, ma questo non ha fermato gli italiani che regalano al film il record di miglior incasso in un San Valentino feriale. I numeri negli USA sono un pò diversi: il film è uscito nelle sale il 10 febbraio 2017, dunque un giorno dopo rispetto l'Italia e raccoglie 46.797.825 dollari, la metà del suo prequel. Sembra proprio che gli States abbiano preferito "Lego Batman" che secondo i dati del box office ha raccolto 55.635.000 dollari.

I migliori video del giorno

Cinquanta sfumature di rosso

Il pubblico è ora in attesa del sequel, che avrà come colore il rosso. Sono già uscite molte anticipazioni a riguardo perché il film è stato già girato e si prevede nelle sale nel 2018, sempre intorno a San Valentino. "Cinquanta sfumature di rosso" vedrà al centro della scena sempre Dakota Johnson e Jamie Dornan alle prese, questa volta, con le difficoltà che comporta il matrimonio. Intanto E. L. James è alle prese con altri libri: dopo il successo del primo libro raccontato da Christian, la scrittrice ha deciso di continuare con il punto di vista maschile.