Il 26 febbraio 2017 verranno celebrati a Los Angeles gli Oscar 2017. A pochi giorni dall'89esima edizione i rumors di quest'anno sono sempre più disparati. Molte le conferme, alcuni azzardano qualche nome, altri si divertono con vere e proprie scommesse. Quello che a noi più interessa è che anche l'Italia è presente agli Oscar 2017 con il regista Gianfranco Rosi e la sua Fuocoammare, per la categoria Miglior documentario (vincitore Orso d'oro a Berlino 2016).

Trailer di Fuocoammare, G.Rosi

Per molti quella del 26 febbraio è una data segnata in agenda con un grande pennarello rosso

La suspense sembra che ci sia, ma in realtà è molto poca.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Rap

Un'idea di "chi vince cosa" si intuisce anche solo rivedendo la 74esima edizione dei Golden Globe tenutasi lo scorso 8 gennaio. Se molti dicono in modo malizioso che il Galà in realtà non sia altro che un'anticamera agli Oscar.

Non resta che la curiosità di vedere cosa accadrà a Los Angeles la sera del 26 febbraio 2017.

Pubblico e critica hanno già espresso le diverse opinioni riguardo ai futuri vincitori dell'ambita statuetta

La La land è il film rivelazione di Damien Chazelle che continua a vincere premi e a portare fortuna ai suoi tanti interpreti. Ryan Golsing ed Emma Stone sono in lizza per la categoria come miglior attore, riusciranno a vincere anche qui il loro amato Oscar? Non trascurando il fatto che la Stone dovrà sgomitare tra attrici del Calibro di Cate Blanchette (Carol), Brie Larson (Room), Rooney Mara (Carol), Saoirse Ronan (Brooklyn),e Alicia Vilkander (The Danish Girl). Mentre Mr. Goslyng dovrà competere con Bryan Cranston (L'ultima parola), l'immancabile Leonardo Di Caprio (Revenant), Michael Fassbender (Steve Jobs), Eddie Redmayne (The Danish gilr) e un grande ritorno di Will Smith (Zone d'ombra).

I migliori video del giorno

La lista completa per gli Oscar 2017 è molto lunga e dai titoli più che appetibili. Per essere selezionati quest'anno sono state introdotte nuove regole, tra cui rispondere a determinate caratteristiche e le pellicole per il Cinema non possono durare meno di 40 minuti.

Anche se sembra strano, LA LA Land non è l'unico film dato per certo. In gara ci sono anche altri importanti film come Manchester by the sea di Kenneth Lonergan, l'atteso Silence di Maetin Scorsese, Barriere di Danzel Washington e molti altri. Purtroppo quest'anno l'Italia non ha film nella categoria Miglior film straniero, ma con la presenza di Gianfranco Rosi, non ce ne accorgiamo neanche.