Dopo la mostra su Vermeer e l'esposizione dei due Van Gogh rubati "La Spiaggia di Scheveningen" del 1882, e la "Chiesa di Nuenen" del 1884, il 9 Aprile ci sarà una grande mostra su Pablo Picasso a cento anni dalla sua visita a Napoli e Pompei. Dall’9 aprile al 10 luglio il Museo di Capodimonte ospiterà nelle sale dell'Appartamento Reale la mostra Picasso e Napoli. Parade. Un appuntamento unico per scoprire la storia di Parade, un balletto, uno spettacolo, una musica, una visione, un’opera d’arte. Parade è la più grande opera di Picasso, un sipario di 17 metri di base per 10 di altezza. Il quadro fu dipinto da Picasso nel 1917 durante un periodo in cui si trasferì a Roma e rappresenta un circo con pagliacci, ballerine ed animali.

il maestro del cubismo arrivò in Italia per trarre ispirazione per il balletto russo, chiamato “Parade” e ci riuscì proprio grazie alle tradizioni popolari di Napoli e alle rovine di Pompei. Si narra che Picasso rimase incantato dai colori delle rovine di Pompei e dai pavimenti della chiesa di San Giovanni a Carbonara e cercò di riprodurli nelle sue tele.

La mostra fa parte del progetto " Picasso e il Mediterraneo " ed è sostenuto dall'Unione europea. Tra le 68 opere esposte il più grande quadro del mondo sarà visibile nella Sala da Ballo della pinacoteca. Il progetto espositivo comprende anche sculture, pitture su Pulcinella e tanti disegni di Picasso. Tra questi ultimi ci saranno delle grandi novità sulla fine del cubismo.

Capodimonte

Oltre a questa mostra il museo di Capodimonte ha in progetto di migliorare la comunicazione e l'accoglienza con la realizzazione di didascalie più comprensibili ai turisti inglesi, francesi e tedeschi.

I migliori video del giorno

E' previsto anche un depliant in cinese. E' inoltre in progetto una mostra con l'esposizione di tele conservate nei depositi che sono state oggetto di restauro. Capodimonte nel 2016 ha raggiunto la presenza di 175.365 visitatori con il 22% in più rispetto all'anno precedente. A questo ha contribuito il migliore collegamento con il centro storico di Napoli con la navetta Shuttle Capodimonte che da Aprile 2016 ha trasportato 13.500 visitatori.