In vigore dal luglio del 2014, su proposta del ministro dei beni culturali Dario Franceschini, questa giornata viene riproposta ogni prima domenica del mese e conta sempre milioni di aderenti. Si tratta di una giornata di festa, all'insegna della cultura e delle belle arti. I musei di tutta Italia e tutte le zone archeologiche saranno "free entry" per garantire alla popolazione la conoscenza delle bellezze del nostro Paese, che è un mix di storia e cultura e che, purtroppo, non tutti conoscono. L'elenco delle aree visitabile, dei musei, dei parchi archeologici è presente nel sito del ministero dei beni culturali (www.beniculturali.it).

Pubblicità
Pubblicità

Chi aderirà all'iniziativa?

Non solo le grandi città aderiranno all'iniziativa, ma ogni centro culturale. All'interno del sito troverete indirizzi, recapiti e orari per non trovare lunghe file. Si consiglia sempre di chiamare prima di recarvisi per evitare di trovare il polo culturale chiuso. Roma, la nostra capitale e uno dei più ricchi ed importanti centri culturali al mondo, registra per ognuna di queste giornate picchi di visitatori, provenienti da ogni parte d'Italia e del globo.

Pubblicità

Tra i siti più visitati abbiamo: Anfiteatro Flavio, Ara pacis, Museo Giacomo Manzù, Antiquarium e Area archeologica di Lucus Feroniae, Museo nazionale archeologico Cerite, Necropoli della Banditaccia, Museo archeologico nazionale di Civitavecchia, Terme Taurine o di Traiano, Parco archeologico di Ostia antica, Area archeologica del Porto di Traiano, Necropoli di Porto - Isola sacra, Abbazia greca di San Nilo, Villa di Orazio, Villa Adriana e Villa d’Este - Villa d’Este...e molti altri dei quali troverete info sul sito del Ministero.

Oggi 2 aprile musei gratis, ma il meteo dà brutte notizie

Pecca di oggi è il meteo,alquanto incerto, che prevede alternanza di sole e piovaschi sparsi in tutta Italia, che sicuramente rallenta un po' l'affluenza, ma che non impedisce, ai temerari di immergersi nella cultura e nell'arte. Bisogna sicuramente approfittare di queste giornate, specie in questo periodo in cui si tende per lo più a recarsi all'estero, a visitare terre nuove, trascurando la nostra amata Patria, terra ricca di siti archeologici, antica e pullulante di storia.

Storia che dovremmo conoscere e magnificare sempre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto