Le Iene del 02/04/2017, nel servizio di Matteo Viviani, parlano del Sign.Vincenzo Todaro, ex imprenditore edile, oggi blogger "di successo ".

A seguito della segnalazione di Francesca, ragazza omosessuale che lotta da sempre contro i pregiudizi e gli stereotipi di una società troppo ottusa, è stato creato un servizio ad hoc sulle bufale informatiche, delle quali la rete è stracolma.

Bufale informatiche: cosa sono?

Si tratta di notizie fake, con titoli particolarmente appetibili, alle quali l'internet surfer medio non può resistere.

Pubblicità
Pubblicità

Basti pensare alle decine di migliaia di notizie di morte di personaggi dello spettacolo (risultate poi non vere), agli scandali,... insomma tutte news che sulla rete e sui social racimolano un bel quantitativo di click.

In una normale giornata, la protagonista della storia, Francesca, mentre si trovava tranquillamente al bar con delle amiche, viene raggiunta da un messaggio al quale era allegato un articolo dal titolo inequivocabile "Coppia omosessuale di donne massacra a botte un bambino di 4 anni perché non voleva dire papà ".

Pubblicità

Ma la cosa che spiazza Francesca è che la foto allegata alla news in questione è sua e della sua ex fidanzata.

Dopo un iniziale momento di incredulità, la donna ha accusato ovviamente il colpo. Il problema principale è stato che, quando lei è venuta a conoscenza di ciò, la notizia era già diventata virale e, suo malgrado, ha dovuto fare i conti con la realtà. Una realtà fatta di insulti e minacce da parte di chi associava alla sua faccia ed a quella della sua ex fidanzata l'appellativo di assassina.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Le Iene

Una storia assurda!

L'inviato delle Iene, Matteo Viviani, ha dunque voluto guardare negli occhi il fautore di tale bufala. Si tratta di un uomo, sui 45 anni, ex imprenditore edile, ormai blogger di successo. Successo dato da news come questa. News a sfondo razziale nelle quali esprime tutto il suo ribrezzo verso chi "tanto non è gente normale"-ha canzonato ai microfoni delle Iene.

Si tratta di gente senza scrupoli, che antepone al benessere altrui il proprio tornaconto economico.

E le autorità dove sono? Faranno qualcosa?

Sono domande alle quali solo il tempo saprà darci una risposta. Di certo c'è che si sarebbe di certo potuta sfiorare una VERA tragedia. Bastava solamente trovare una persona particolarmente sensibile, che non avrebbe retto alle calunnie e il seguito avrebbe fatto più rumore della news principale.

#bastabufale

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto