Che fine ha fatto Carmen Sandiego? Da un videogioco educativo anni '80 a Netflix. La piattaforma on demand più popolare al mondo ha infatti deciso di produrre un reboot della popolare serie anni '90, basata sulle vicende della sexy ladra e cacciatrice di tesori internazionali, a capo dell'organizzazione criminale V.I.L.E. A doppiare la protagonista sarà la vincitrice del Golden Globe Gina Rodriguez, star della serie televisiva Jane The Virgin. Lo ha confermato lei stessa con un tweet lo scorso 16 aprile:

Finn Wolfhard, il "Mike" di Stranger Things presterà invece la voce all'amico e complice della protagonista, Player.

Il ritorno di una delle serie culto degli anni '90

Il design visuale della serie sarà affidata allo studio di animazione di Los Angeles Cromosphere con a capo Kevin Dart. Saranno prodotti 20 nuovi episodi da una ventina di minuti l'uno che mireranno ad approfondire alcuni aspetti oscuri e semi-sconosciuti della vita di Carmen Sandiego, oltre che svelare alcuni dei motivi che hanno spinto la donna in cappotto e cappello rosso a diventare uno dei criminali più ricercati del mondo.

Gli ideatori hanno infatti dichiarato che: "Questo reboot rivolgerà uno sguardo interiore al passato di Carmen. Gli spettatori non seguiranno solamente le sue peripezie, ma impareranno anche chi è Carmen Sandiego e perché è diventata quello che è".

Il successo della serie originale ebbe il suo apice negli anni '90; in Italia il "cartone animato" venne mandato in onda da Rai2.

I migliori video del giorno

Arrivò anche uno spin-off sottoforma di gioco a quiz live-action per bambini con la conduzione di Mauro Serio, la cui celeberrima sigla venne cantata dai Neri per Caso (allora al top della loro carriera)."Where on Earth is Carmen Sandiego" (questo il titolo originale americano) è andata in onda per 4 stagioni, contando in totale 40 episodi.

Netflix non è di certo nuova a queste operazioni "nostalgia": già nel 2016 aveva regalato ai fan di Gilmore Girls (Una mamma per amica, in italiano) un'ottava mini-stagione con 4 nuovi episodi. Il successo della piattaforma on-demand è in ascesa esponenziale grazie anche al successo di serie mainstream come 13 Reasons Why [VIDEO].

La notizia non può che fare felici dunque tutti i fan della serie: la decisione di Netflix rappresenta un tuffo nel passato dove ogni tanto a tutti piace tornare, per ricordare i momenti di spensieratezza in cui gli unici impegni pomeridiani erano fiondarsi davanti alla tv per vedere Solletico.