Giovedì 27 luglio a Lecce [VIDEO], presso la sede Adsum sita in Via Trinchese n. 97/A, si è svolta la presentazione ufficiale della prima edizione del Festival Internazionale delle Neuroscienze del Mediterraneo. L'evento, organizzato dall'Istituto di Comunicazione Olistica Sociale Ikos Age Form, si inaugurerà venerdì 1 settembre presso Palazzo della Città Metropolitana di Bari ed è destinato a durare per 12 giornate che verranno distribuite nei mesi di settembre, ottobre e novembre 2017.

Neuroscienze, psicoterapia, medicina, comunicazione, benessere ed empatia saranno le basi sulle quali si fonderà il Festival, gratuito ed aperto a chiunque fosse interessato, che vedrà tra gli ospiti personalità di fama internazionale che condurranno un confronto costruttivo interdisciplinare.

Il festival Internazionale delle Neuroscienze del Mediterraneo sceglie di abbandonare la forma tradizionale del "convegno", per entrare in contatto diretto con le persone, favorendo così una diffusione capillare sul territorio della conoscenza, grazie alla designazione di spazi pubblici per lo svolgimento di esso.

In cosa consiste il Festival?

Un viaggio che ha come protagonista l'uomo, osservato e vissuto in maniera olistica: mente, corpo, anima e inconscio partecipano in modo eguale ed armonioso al benessere della persona. Il primo incontro si realizzerà attraverso la presentazione di psicoterapeuti attenti alla psicologia, alla medicina, alla fisica quantistica, alla naturopatia e psicosomatica, analizzando, da una parte, la "letteratura" già esistente ed aprendosi, dall'altra, abbracciando le tecniche innovative di benessere e guarigione.

I migliori video del giorno

Tra le altre sedi designate per lo svolgimento della prima edizione del Festival, vi sarà l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Attività di coaching, counseling e le "Poltrone Intelligenti" di psicoterapia saranno messe a disposizione di coloro che versano in uno stato di bisogno e necessitano di aiuto [VIDEO]. Al termine della prima edizione, dal materiale raccolto verranno elaborati manuali che saranno messi a disposizione della scienza e della ricerca

L'innovazione scientifica alla portata di tutti rende il Festival Internazionale delle Neuroscienze del Mediterraneo unico e senza precedenti ma destinato a ripetersi negli anni futuri, poiché la scienza è l'antidoto più sicuro contro l'accrescimento di antichi mali, come la superstizione, che una società tecnologica come la nostra non è riuscita ad annientare del tutto.