Un'evoluzione, una rinascita, una nuova donna. Queste sono le tre parole più adatte a descrivere ciò che sta accadendo alla popstar americana Anastacia. Evolution è l'ultimo album della cantante, uscito da qualche settimana che l'artista ha deciso di raccontare a Milano, nel corso di una serata benefica per la ricerca. Dopo tre anni dalla pubblicazione di Resurrection, Anastacia è tornata con un capolavoro dal titolo eloquente che serve a spiegare la trasformazione che sta avvenendo nella sua vita.

Una vita ardua segnata dal cancro al seno, una malattia che ha cercato di metterla al tappeto fortunatamente con scarsi risultati. L'evoluzione che ha coinvolto la cantante riguarda la sua vita professionale e privata.

Un invito alla gioia e alla positività

Il disco rappresenta un inno alla positività, un'occasione di crescita dal punto di vista dell'essere donna e nell'ambito della produzione musicale. La gioia che traspare dalle sue nuove tracce spicca nei brani come Boxer il quale rappresenta un invito a lasciar andare la paura che blocca la vita.

Quella paura che Anastacia vuole sconfiggere con la sua musica trasmettendo gioia agli altri e con la sua volontà di vivere al punto da essersi tagliata le parti del corpo pur di continuare a farlo come lei afferma. Commenti duri ma veri. L'analisi del disco prosegue nella descrizione dei contenuti di alcuni suoi componimenti. Tra questi è significativo il brano My Everything che è utile per trasmettere ai fan l'opportunità di rivivere nel quotidiano le sensazioni del matrimonio che spaziano dalla meraviglia alla felicità di quel giorno.

Il nuovo disco rappresenta una sequenza del precedente il quale aveva consentito alla cantante di superare il periodo della malattia mettendo da parte le sue fragilità.

Cambiamenti ritmici

Rispetto al passato, la compositrice statunitense ha apportato delle modifiche anche nel livello del suono creando un nuovo genere musicale denominato sprock una congiunzione di soul, pop e rock. Il genere indicato rappresenta una commistione di stili nei quali le chitarre affiancano la voce dell'artista. Nel nuovo disco la cantante si mostra più forte e saggia, orgogliosa di diffondere la musica che piace ai suoi fan.

Dal punto di vista del ritmo, il nuovo album è una commistione di futuro e passato insieme, poiché costituisce uno sguardo proiettato in avanti e nello stesso tempo proiettato indietro. Ciò avviene poiché il suono sembra essersi evoluto all'indietro nella ripresa sonora delle musiche che hanno segnato l'inizio della sua carriera. Una carriera che l'ha condotta ad avere oltre 30 milioni di copie vendute, ottenendo oltre 200 certificazioni per i suoi album e più di 100 milioni di visitatori su You Tube.

Nonostante ciò Anastacia non si ferma e con il The Evolution Tour 2018 è pronta a ripetere ed aumentare i suoi successi. La cantante calcherà non solo i palchi dell'America ma anche dell'Italia che vedrà coinvolte le città di Roma, Brescia, Bologna e Milano. E' tutto pronto. Non resta che non prendere impegni per il 2018 perché l' appuntamento è con Anastacia.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto