5

Dal 28 ottobre all'11 novembre 2017, sarà attiva la mostra personale di Claudia La Neve intitolata "Intimate": opere di notevole profondità emozionale che indagano ed enfatizzano la parte più profonda dell'essere umano, quella dei sentimenti e delle sensazioni interiori. La mostra sarà curata dalla Dott.ssa Valentina Gueci, storica e critica dell'arte nonché operatrice antiviolenza da sempre impegnata attivamente per la salvaguardia dei diritti della donna contro tutte le violenze di genere.

L'universo interiore

L'essere umano, per sua stessa natura complesso e ricco di sfaccettature emozionali, rappresenta un immenso universo che nasconde misteri, segreti e migliaia di meravigliosi microcosmi che ne tracciano l'unicità.

La donna, più dell'uomo, racchiude dentro sé una esponenziale varietà di emozioni, sensazioni e sentimenti, ora contrastanti, ora squisitamente in armonia che delineano la sua policromatica identità e la rendono scrigno prezioso di tesori inestimabili e contenitore inesauribile di sorprendenti risorse interiori.

Obiettivo delle opere di Claudia La Neve è proprio questo: indagare artisticamente sulla parte più profonda, nascosta, intima della donna per scoprire quel mondo che si sviluppa tra arte, psicologia ed eleganza espressiva. Un mondo multisfaccettato e variegato che può essere spiegato attraverso l'interazione di questi fattori, ciascuno con la sua sfumatura, la sua unicità e la sua straordinaria singolarità. L'artista, per fare ciò, entra in connessione e relazione attraverso il coinvolgimento attivo dell'osservatore, cogliendo le sue sensazioni immediate, inserendolo in un contesto artistico, ma anche introspettivo e di indagine profonda.

I migliori video del giorno

La parola dell'esperta

Abbiamo incontrato Valentina Gueci, storica, critica dell'arte e operatrice antiviolenza, e le abbiamo posto alcune domande sulla mostra e sulle tematiche principali delle opere.

1) In che modo la parte più profonda della donna può diventare opera e non semplicemente valvola di sfogo?

La parte più intima di una donna può diventare opera d'arte quando l'artista sa coniugare la sua forza e la sua espressività con una bellezza estremamente elegante e raffinata come solo Claudia La Neve sa fare alle sue opere. Opere dove gioca tra il contemporaneo ed il barocco tra arte e psicologia facendo sottendere significati misteriosi e coinvolgendo il fruitore a partecipare come in una performance, come avverrà il 28 Ottobre.

2) È più corretto dire che sia l'arte ad aiutare la psicologia oppure è la psicologia a stimolare l'arte?

Sicuramente dove c'è arte c'è psicologia ... perché l'arte è manifestazione dell'animo umano che si può spiegare solo tramite la psicologia che ne interpreta i significati nascosti ed i perché celati. Ovviamente il tutto sapientemente curato ed analizzato dalla critica dell'esperto e storico dell'arte.