il signore degli anelli è un romanzo epico e fantasy scritto da J.R.R. Tolkien (1892-1973). Lo scrittore, filologo e famoso linguista britannico pubblicò la famosissima avventura della Compagnia dell'Anello in tre volumi tra il 1954 e il 1955. La storia è il continuo di un precedente romanzo (Lo Hobbit) e narra le vicende legate al lungo cammino del protagonista Frodo e dei suoi amici per distruggere l'anello del potere, l'arma in grado di rendere il malvagio Sauron invincibile se questo dovesse tornare nelle sue mani. La storia è ambientata nell'immaginaria Terra di Mezzo alla fine della Terza Era.

Il romanzo nel tempo divenne un vero e proprio simbolo, per i temi trattati, per il mondo costruito al proprio interno, per la caratterizzazione dei personaggi. La trilogia ha infatti ispirato a sua volta altri libri, giochi, fumetti, musica ed è stato continuamente adattato per rappresentazioni di teatro, per la radio e per il cinema. Non serve ricordare la trilogia di film di successo creata da Peter Jackson. Una saga che ha vinto diversi premi Oscar e che vede tra i personaggi attori importanti, ricordiamo ad esempio Elijha Wood nel ruolo del protagonista Frodo, Sean Astin (Sam), Viggo Mortensen (Aragorn), Ian McKellen (Gandalf), Orlando Bloom (Legolas), Christopher Lee (Saruman), Sean Bean (Boromir).

Le trattative per la serie tv

Ebbene sì, anche l'epica avventura del Signore degli Anelli si adatta ai tempi e potrebbe (il condizionale è ancora d'obbligo) diventare una serie tv. Secondo quanto riportato da Deadline, ma nelle ultime ore anche dalle testate giornalistiche principali italiane, Warner Bros Television e Tolkien Estate sarebbero in trattative con Amazon, Netflix e HBO.

E' stato riferito che il CEO di Amazon, Jeff Bezos, è stato coinvolto personalmente nelle trattative, anche se queste, occorre precisarlo, sono ancora in una fase preliminare e non c'è ancora nulla di ufficiale. Naturalmente si tratta di un evento estremamente complesso da organizzare e da trattare.

Innanzitutto sarà quasi impossibile vedere sul piccolo schermo gli attori protagonisti della trilogia del cinema, ma sarà altrettanto difficile trovare degli attori che non creino immediatamente il confronto con esito negativo. Per non parlare poi della questione economica. Già si parla di cifre esorbitanti come 250 milioni di dollari e questi solamente per la parte riguardante i diritti sui libri. Per il momento non si può fare altro che attendere ulteriori novità a riguardo e tenere a freno gli scalpitanti fan che sicuramente si saranno già molto emozionati per questo progetto che si è imposto nel web in queste ore.

Segui la nostra pagina Facebook!