Per Variety MGM ed EON Productions sarebbero interessate a Danny Boyle come regista del prossimo film su James Bond. Le due società non si sono ancora espresse formalmente, ma sembrerebbe una scelta felice, poiché uno dei sogni del cineasta inglese sarebbe proprio quello di girare una pellicola su 007.

Molti nomi di registi famosi sono stati cancellati dalla lista

Secondo un reportage di THR sembrerebbe che la MGM non sia più interessata ai registi Yann Demange, David Mackenzie e Denis Villeneuve.

Giravano voci secondo cui Christopher Nolan fosse coinvolto nella regia del Bond 25, ma il cineasta de ‘Il Cavaliere Oscuro’ e 'Dunkirk’ al programma Desert Island Disc su BBC Radio 4 ha dichiarato: “Categoricamente, no… no sarò io. A me piacerebbe dirigere una pellicola su James Bond in futuro e credo che i produttori Michael Wilson e Barbara Broccoli stiano facendo un ottimo lavoro e che anche Sam Mendes abbia fatto 2 film fantastici, quindi non credo che abbiano bisogno del mio aiuto. Le pellicole di 007, però, mi hanno ispirato sempre e ne vorrei girare una prima o poi.

Tempo fa la produttrice Broccoli aveva parlato di possibili modifiche riguardanti il protagonista, tanto da ipotizzare “un 007 nero o una donna. Queste pellicole sono lo specchio della società reale, così ci siamo sempre impegnati a cambiare ciò che accade spostando l’asticella. Per ora abbiamo Daniele Craig e sono gioiosa per lui, ma non conosciamo il futuro. Nulla è impossibile”.

Con il passare del tempo Boyle è diventato un regista molto apprezzato

Danny Boyle è diventato un regista molto apprezzato grazie al suo ‘Trainspotting’ del 1996. Tra gli altri suoi film è importante citare ’28 Giorni dopo’ un horror fantascientifico del 2002, ‘The Millionaire’ del 2008 che ha vinto ben 8 Oscar, tra cui miglior film, miglior regista e miglior sceneggiatura non originale. Da non dimenticare ‘Steve Jobs’ del 2015 con Michael Fassbender e ‘T2 Trainspotting’ del 2017.

Se Boyle sarà scelto dalla MGM, dovrà fare i conti con i successi al botteghino delle pellicole su Bond girati da Sam Mendes: ‘Spectre’ con 880 milioni di dollari e ‘Skyfall’ con 1,1 miliardo di dollari e la vittoria di 2 Oscar, miglior montaggio sonoro e miglior canzone cantata da Adele.

A Boyle il lavoro non manca mai di girare qualcosa

In questo periodo Boyle sta lavorando a un film per la Working Title Films, ma visto che ancora non è stato scelto il cast potrebbe essere posticipato nel caso in cui venisse scelto per dirigere il Bond 25, in uscita a novembre del 2019, distribuito dalla Warnes Bros e non più dalla Sony.

Avrebbe anche il tempo di finire le riprese della serie tv ‘Trust’ del canale FX sul rapimento di John Paul Getty III.

Segui la nostra pagina Facebook!