Correva l'anno 1998 quando JK Rowling regalò al mondo il maghetto harry potter, scatenando nel mondo una vera e propria mania. Vent'anni, sette libri e otto film dopo, l'amore per lo sfortunato maghetto occhialuto non è cambiato, rendendo l'arrivo di the Cursed Child a teatro un vero e proprio evento. Il debutto a Londra due anni fa, dell'ottava e forse ultima avventura di uno dei personaggi più amati di sempre è stato un grande successo, coronato dalla vittoria di ben nove premi Oliver. I botteghini continuano a segnare il tutto esaurito anche a Broadway, dove, i fan hanno confermato ancora una volta la loro fedeltà.

Che questo successo spinga la Warner Bros e riportare le avventure di Harry e i suoi amici sul grande schermo? Sembra proprio di no. In barba alle notizie che di recente hanno invaso il web, contornate da tanto di locandina promozionale, né la Rowling né gli attori principali sarebbero intenzionati a tornare ad Hogwarts, almeno non per ora.

Harry Potter the Cursed Child: le dichiarazioni degli attori sulla possibilità di un film

Come spesso succede dopo la fine di franchising di enorme successo, come appunto le avventure cinematografiche di Harry Potter, le voci e falsi rumors si sono susseguiti copiosi, fino ad arrivare alla pubblicazione di una serie di di locandine, a Pasqua di quest'anno, che ritraggono Daniel Radcliffe di nuovo nei panni del mago, il tutto contornato da una possibile data d'uscita del film: novembre 2020.

Condivise 67.000 volte, le immagini in questione hanno scatenato una vera e propria frenesia in tutto il mondo ma, per quanto siano ben fatte, altro non sono che opera di una fan colpevole d'aver alimentato speranze per ora assai vane.

Tra tutte le persone che potrebbero fare la differenza tra l'arrivo o meno di Harry Potter the Cursed Child al cinema, la più scettica è sempre stata la Rowling, che più volte, anche tramite il suo profilo Twitter, ha smentito ogni voce sulla possibilità di una nuovo pellicola, affermando che "the Cursed Child è stato pensato esclusivamente per il teatro".

Di eguale avviso sembra essere il personaggio chiave della storia, Daniel Radcliff che, in diverse interviste, ha dichiarato di essere felice di essersi slegato dal ruolo del mago che l'ha reso celebre e che forse tra trent'anni potrà prendere in considerazione l'idea di far parte di un'eventuale remake. Più aperta all'idea di ritornare sui suoi passi sembra essere Emma Watson, anche se, in un'intervista rilasciata ad Ew Radio, ha confermato a sua volta di "non aver pianificato nulla in merito".

Stando all'oggettività dei fatti, qualsiasi voce sull'arrivo di Harry Potter the Cursed Child al cinema è da prendere con le pinze anche perché, al momento, a monopolizzare quanto di magico può essere arrivato da Hogwarts ci sta pensando la serie di film "Animali fantastici e dove trovarli ", programmato per cinque film il cui ultimo dovrebbe arrivare sul grande schermo entro l'anno 2024.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto