3

Childish Gambino è un rapper americano e da sempre, combatte per i diritti degli afroamericani. Spesso calpestati ed ignorati. Fin troppo, da quando Donald Trump è Presidente. In questi ultimi giorni, si è già parlato di rapper e della loro importanza sulla cultura dei giovani. [VIDEO]

Il rapper americano ha dimostrato ancora una volta, con la sua arma migliore, come la Musica possa influenzare e trasmettere un sentimento, nel minor tempo possibile.

Infatti, è bastato un video per riaprire di nuovo il dibattito sui diritti civili. La sua ultima canzone "This is America" legge in chiave polemica, gli ultimi fatti di cronaca che hanno visto come principale vittima, la comunità nera americana.

Il video di This is America

Nelle prime immagini, si vede un uomo che suona una chitarra e al quale, successivamente, lo stesso Childish Gambino spara in testa. L'uomo, dovrebbe essere, secondo alcuni twitts sul social Twitter, il padre di Trayvon Martin, ragazzo di 17 anni, ucciso a sangue freddo da un poliziotto americano nel 2012, senza alcun apparente motivo.

Passano i secondi e il video della canzone prosegue, fino ad arrivare ad una scena in cui il cantante, balla in una sala vuota. All'improvviso, da dietro appare un coro gospel formato da 10 afroamericani. Dal nulla sbucano delle mani che lanciano un Kalashnikov nelle braccia di Childish. Lui si gira di scatto e stermina l'intero coro gospel.

Altro riferimento alla cronaca nera, la cronaca americana razzista. Nel 2015, un ragazzo bianco di 21 anni fece fuoco in una chiesa metodista della Carolina del Sud, uccidendo 9 persone.

Per la stessa amissione del ragazzo, lo scopo era causare una guerra razziale.

Proprio di questi giorni, è la notizia dell'ultimo film di Spike Lee che tratta proprio temi legati al razzismo, diritti civili e segregazionismo contro la comunità afroamericana.

Il video prosegue e il rapper continua la sua danza: sullo sfondo un inquietante cavaliere incappucciato attacca una decina di ragazzi di colore. Sembra una guerriglia tra popolo e tutori dell'ordine, ambientata a fine '800.

Tutta la canzone "This is America" verte sulle problematiche razziali americane e sulla negligenza dell'intrea presidenza di Trump. Da quando l'imprenditore americano è divenuto Presidente degli Stati Uniti, gli episodi razziali sono peggiorati e sistematicamente aumentati [VIDEO].

Ah, dimenticavamo che qualche pazzo sul web, ha fatto una parodia con Pippo Franco, sovrapponendo la musica ad immagini degli anni '90 con il noto conduttore televisivo.