Probabilmente non pago del febbrile lavoro svolto nell’estate appena trascorsa (durante la quale, oltre all’album “Ye”, ha supervisionato i lavori di Nas, Pusha T, Teyana Taylor e del progetto in coppia con Kid Cudi, “Kids See Ghosts”), Kanye West ha annunciato via Instagram di aver pronto per l’uscita un altro disco solista, dall’evocativo titolo di “Yandhi”, in uscita il prossimo 29 settembre.

Il disco

Oltre a richiamare, nell’artwork di copertina, l’opera futuristica che nel giugno 2013 si è sublimata nel controverso “Yeezus” (guardato con sospetto da pubblico e critica per le sonorità forse troppo complesse e artificiali), “Yandhi” si presenta come l’ideale sequel dell’album sopracitato, grazie ad un titolo che vuole ancora fare riferimento ad un personaggio storico investito di santità, in questo caso l’attivista indiano Mahatma Gandhi.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Rap

Nello stesso giorno in cui è prevista l’uscita di “Yandhi”, West ha in programma una performance al popolare show comico statunitense Saturday Night Live, e i bookmakers scommettono che il rapper di Chicago approfitterà dell’occasione per presentare al pubblico il primo singolo estratto dalla raccolta d’inediti, sul quale ancora vige un silenzio tombale.

Parallelamente a “Yandhi”, l’ex protetto di Jay-Z e Damon Dash ha appena annunciato (nella giornata di lunedì) di aver pronto un nuovo progetto in coppia con Chance the Rapper, dal titolo “Good Ass Job”, che ancora non possiede una release date attendibile.

Nel frattempo, le classifiche di mezzo non stanno di certo sentendo la mancanza dell’eccentrico marito di Kim Kardashian. Il singolo “I Love It”, infatti, eseguito con il rapper Lil Pump e forte di un video dai contorni cartoonistici, sta avendo un successo straordinario, e anche nel nostro Paese il brano sta incontrando i favori del pubblico.

I precedenti

“Yandhi”, dunque, sarà il nono album in studio per West, che dai tempi del suo debutto (nel 2004, con l’iconico “The College Dropout”) non è mai sceso sotto il milione di copie vendute negli Stati Uniti d’America (eccezion fatta per “Ye”, il quale, tuttavia, è uscito soltanto lo scorso giugno ed è attualmente Disco d’Oro, con cinquecentomila copie vendute).

Il peggior risultato in classifica nella discografia di Kanye è attualmente “808s & Heartbreak”, uscito nell’ormai lontano 2008, anche se è proprio “Yeezus” (di cui “Yandhi”, come detto, dovrebbe rappresentare il sequel) ad aver convinto di meno pubblico e critica all’epoca della pubblicazione, specialmente in virtù di un disco precedente, “My Beautiful Dark Twisted Fantasy” (2010), che aveva fatto presupporre il ritorno in auge del Kanye West – apprezzatissimo – dei primi tempi.