Torino si prepara a un Natale più magico che mai, ricco di appuntamenti imperdibili. Tra questi, senza dubbio, 'Lo Schiaccianoci', il capolavoro di Tchaikovsky che andrà in scena venerdì 14 dicembre al Teatro Nuovo.

Il Balletto di Mosca

Non ha certo bisogno di presentazioni il celeberrimo Balletto di Mosca: fondato nel 1776, è oggi una delle compagnie più antiche del mondo, nonché una delle realtà più amate e conosciute nel panorama della danza classica internazionale. Una compagnia di ballerini straordinari, tecnicamente ineccepibili, capaci di trasformare qualsiasi esibizione in pura magia e di ammaliare anche lo spettatore più reticente.

Artisti che si sono esibiti in tutto il mondo, portando in scena le grandi opere della tradizione, e che questa sera calcheranno (non per la prima volta) il palcoscenico del Teatro Nuovo di Torino con 'Lo Schiaccianoci' di Tchaikovsky. Il capolavoro che, insieme al 'Lago dei cigni', ha reso intramontabile la fama del grande compositore russo, rivivrà in tutta la sua sognante bellezza davanti ai nostri occhi, così lontani nel tempo e nello spazio dal suo autore.

'Lo Schiaccianoci': incipit dell'opera

Il libretto de 'Lo Schiaccianoci' è tratto da un racconto di Theodor Amadeus Hoffmann, ripreso però da Tchaikovsky in una forma meno cruenta dell'originale, basata su una revisione di A.

Dumas.

Vigilia di Natale, Germania. Il signor Stahlbaum allestisce una grande festa per i suoi amici e per i loro figli. Tra i bambini presenti c'è Clara, la nipote prediletta del signor Drosselmeyer, che le dona un curioso schiaccianoci a forma di soldatino. Il fratello di Clara, Fritz, rompe lo schiaccianoci per farle un dispetto ma fortunatamente lo zio riesce a riparare il giocattolo e la bambina, felice, va a dormire. Clara inizia a sognare e tutto intorno a lei si trasforma: la sala, l'albero di Natale e i giocattoli nella sua stanza cominciano a crescere, mentre una miriade di topi cerca di rubare il suo prezioso schiaccianoci.

La bambina cerca disperatamente di cacciar via gli invasori, quando improvvisamente, con suo enorme stupore, il soldatino prende vita e si allea ai soldatini di Fritz in una battaglia contro i topi...

Curiosità

La prima rappresentazione de 'Lo Schiaccianoci' ebbe luogo a San Pietroburgo il 18 dicembre del 1892 e fu diretta interamente da un compositore italiano, Riccardo Drigo. Italiana anche l'interprete della Fata Confetto, Antonietta Dell'Era. Per la prima volta venne introdotto un nuovo strumento nell'organico, visto da Tchaikovsky a Parigi: la celesta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto