Ozzy Osbourne ultimamente ne combina di tutti i colori: recentemente il Principe delle Tenebre è caduto nella sua casa di Los Angeles, e ciò ha causato un aggravamento delle sue condizioni di salute, che già lo avevano costretto a posticipare i concerti invernali e primaverili. Adesso rimarrà fermo per tutto il 2019.

Un altro incidente

Il 2019 è un anno pieno di disavventure, piccole e grandi, per Ozzy Osbourne: dopo il problema all'occhio e quello più grave che lo ha costretto ad un ricovero ospedaliero, Ozzy si è fatto male nella sua casa, a seguito di una caduta.

Lo staff del cantante ha deciso di posticipare tutti i concerti al 2020.

Il comunicato arriva direttamente sull'account Twitter del cantante: "Ozzy rinvierà tutti i suoi concerti del tour a causa di un incidente che è avvenuto nel corso della convalescenza a seguito della polmonite. Ozzy è caduto nella sua casa di Los Angeles, facendo aggravare alcune ferite di anni fa (risalenti al suo incidente ATV del 2003), e ciò ha richiesto la necessità di un intervento chirurgico, eseguito lo scorso mese. I concerti saranno riprogrammati a partire da febbraio del 2020".

L'ennesimo rinvio

Così il diretto interessato ha commentato l'episodio con una dichiarazione: "Non riesco a credere che devo riprogrammare le date del tour.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concerti E Music Festival

Le parole non riescono ad esprimere quanto io sia frustrato, infuriato e depresso in questo istante. Sono riconoscente per l’amore e per il sostegno che viene dalla mia famiglia, dal mio gruppo, dagli amici e dai sostenitori. È questo veramente che mi consente di andare avanti. Sappiate che sto migliorando ogni giorno… Mi riprenderò del tutto... Finirò il mio tour…e tornerò".

Per il momento, Ozzy Osbourne rimarrà sotto cura, seguito costantemente da un medico di Los Angeles.

Questo è ormai il secondo rinvio dei concerti, dopo che a metà febbraio ha dovuto cancellare i concerti previsti in Giappone, Australia e Nuova Zelanda, a causa di una pericolosa polmonite da influenza che ha costretto il cantante ad un ricovero in ospedale.

Fortunatamente Ozzy si è ripreso da quel problema e lo scorso mese il figlio Jack ha fatto sapere che il padre era tornato alla quotidianità di ogni giorno, e anche la moglie, scherzando, aveva detto che sta bene, visto che si lamenta come fa abitualmente.

Purtroppo però questa ricaduta allungherà i tempi di recupero. Ricordiamo inoltre che anche l'autunno del 2018 è stato non positivo per il cantante: Ozzy infatti ha subito un'operazione alla mano nel mese di ottobre a causa di una pericolosa infezione accorsa durante il suo tour e anche in quell'occasione il cantante ha dovuto posticipare i concerti, che adesso slitteranno nuovamente.

Insomma, mettiamoci l'anima in pace, il 2019 non è l'anno di Ozzy, ma lui, come ogni supereroe, tornerà a calcare i palchi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto