A cavallo tra fine giugno ed inizio luglio 2019 aveva fatto ampiamente discutere in ambito Rap un dissidio tra Jamil e Massimo Pericolo.

Il primo ha consolidato con il suo ultimo album il suo ruolo, sempre più di primo piano, nel rap game italiano, frutto di una crescita lenta e costante maturata negli ultimi anni, il secondo invece era poco più di uno sconosciuto fino all'anno scorso, ma è letteralmente esploso nel 2019, guadagnandosi in pochissimi mesi la fiducia e la stima del pubblico, nonché quella della maggior parte dei top player della scena rap italiana, concretizzando un escalation a dir poco fulminea, che a livello di tempistiche ha ben pochi precedenti nella storia del rap made in Italy.

Ieri sera 29 luglio, Jamil è tornato a parlare pubblicamente del collega, spendendo nei suoi confronti parole agrodolci.

Jamil e Massimo Pericolo: i precedenti

In una storia su Instagram, diffusa a giugno dalla sua pagina ufficiale, Jamil aveva velatamente criticato il rapper di Brebbia – che in realtà stima sul piano prettamente musicale e con il quale ha diverse affinità a livello stilistico e di attitudine street – che aveva poi voluto rispondere durante un concerto, con queste parole:

"Volevo spendere due parole su quello che ha detto (si riferisce a Jamil, ndr), cioè che io non sarei veramente di strada, dato che seguo troppe persone su Instagram.

Prima cosa: io seguo chi mi pare. Seconda cosa: non faccio rap per dimostrare che vengo dalla strada, io faccio per far vedere quanto spacco a rappare".

Jamil: 'Ho chiamato Massimo Pericolo dopo il concerto'

In una sessione di botta e risposta con i fan, concretizzatasi ieri sera su Instagram, Jamil ha commentato, per la prima volta pubblicamente, le dichiarazioni del collega, queste le parole del rapper veronese classe 1991:

"Ho telefonato a Massimo Pericolo il giorno dopo il suo concerto, ognuno ha la propria opinione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Rap

Lui mi ha detto che non si sarebbe mai aspettato una critica da parte mia, anche perché apprezza la mia musica. Secondo me lui è bravo, ma non doveva mischiarsi con tutti, sarebbe riuscito a spaccare anche da solo, serviva solo un po' di pazienza".

I complimenti di Jamil a Primo Brown, Ghali, Shiva, Kaos e Colle Der Fomento, la battuta sul dissing con Laioung: 'Risponderò se farà una risposta degna'

Nel corso della sessione di botta e risposta con i fan Jamil ha parlato anche di altri colleghi, definendo 'leggende' i Colle Der Fomento, Primo Brown e Kaos, mostrando poi gli screenshot di alcune conversazioni con Ghali, con il quale sembra avere una sentita e reciproca stima artistica, ed il giovane Shiva, uno degli emergenti più quotati del momento.

Jamil ha poi speso alcune parole per Laioung, con il quale ha in atto un vero e proprio dissing, che si sta contraddistinguendo per i toni a dir poco accesi.

Questo il commento di Jamil sulla questione: "Di Laioung ho già parlato nel mio brano 'Da solo', come se avessi avuto la sfera di cristallo. Risponderò quando lui farà una risposta degna".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto