Tiziano Ferro ha fatto da apripista a quello che sta accadendo nelle ultime ore nel mondo dello spettacolo e della musica: con le sue dichiarazione da Fabio Fazio a 'Che tempo che fa', ha lanciato una campagna a cuore aperto verso il Governo affinché dia risposte in merito ai concerti estivi 2020, molti dei quali ancora in piedi, non solo ai cantanti, ma anche a tutti gli addetti ai lavori. Nelle ultime ore, anche molti suoi colleghi stanno facendo sentire la loro voce.

Tanti artisti scesi in campo

In queste ultime ore sono davvero tanti gli artisti del mondo della musica e dello spettacolo che hanno deciso di scendere in campo: è stata la Pausini la prima a pubblicare sui suoi canali social un lungo videomessaggio con un testo che parla proprio della necessità da parte del governo di fare chiarezza sul destino dei concerti, non solo per i cantanti, ma anche per tutti coloro che lavorano dietro la realizzazione di uno show.

Alla cantante di Solarolo si sono aggiunte subito altre voci, e probabilmente se ne aggiungeranno altre: Fiorella Mannoia, sempre attiva e presente per la tutela dei diritti di tutti, Biagio Antonacci, Cesare Cremonini, Giorgia, Marco Mengoni, Giuliano Sangiorgi e persino Fiorello sono solo alcuni importanti nomi dello spettacolo che stanno cercando risposte da parte del governo.

Il contenuto del messaggio: 'Stiamo parlando per tutti i professionisti di ogni settore dello spettacolo'

Gli artisti hanno deciso di leggere lo stesso testo, un appello accorato in favore di tutte quello figure professionali del mondo dello spettacolo che ancora oggi non sanno quale sarà il loro destino: 'Stiamo parlando di tutti i professionisti, gli autori, i dee jay, ballerini, operai e tecnici, lavoratori senza cassa integrazione.

Non sono star, ma è gente che lavora'. Le parole poi si soffermano su quella che dovrebbe essere la Fase 2, sul fatto che si legge in continuazione di nuove modalità di ripresa, ma si continuano a non avere notizie in merito al mondo dell'intrattenimento e su cosa accadrà ai lavoratori e agli eventi di questa estate [VIDEO].

L'appello si conclude con la speranza che a tutti questi lavoratori venga assicurato un trattamento economico dignitoso e che venga definito il futuro degli eventi.

I concerti ancora in piedi

Le direttive previste per la fine del lockdown arrivano al 3 maggio e per questo ci sono ancora molti concerti in piedi, il cui futuro risulta a tuttoggi incerto: il tour di Tiziano Ferro, che dovrebbe partire da Lignano Sabbiadoro il 30 maggio, è ancora confermato, così come quello di Ultimo e Cesare Cremonini.

Gli artisti attendono da un momento all'altro di avere chiarezza per loro stessi e per il pubblico.

Segui la nostra pagina Facebook!