Sky TG24 ha reso noto che mercoledì 7 ottobre inizieranno a Roma le riprese del settimo capitolo della saga Mission: Impossible con protagonista Tom Cruise nei panni di Ethan Hunt. Il sito ufficiale del Comune di Roma ha confermato la notizia: è “un segno importante per l’Italia e la Capitale dopo il lockdown; si tratta, infatti, di una rinascita creata dalla fermezza con cui l’Italia sta fronteggiando questo periodo difficile”.

Un grosso budget e notevoli misure di sicurezza per le riprese al centro storico romano

Mercoledì 7 ottobre, infatti, la produzione dovrà seguire con attenzione le misure di prevenzione: sanificazioni di attrezzature e ambienti e test giornalieri per tutto il cast e la troupe al completo.

Il budget per le riprese italiane è pari a 35 milioni e più di 18 milioni sono stati impiegati per girare nella Capitale. Saranno impegnate, infatti, 180 persone per 7 settimane: lavoratori giornalieri, stuntwoman, stunt-man, addetti alla pulizia e alla sicurezza, controllori anti-covid e autisti. Un milione, inoltre, verrà incassato dal Campidoglio per i servizi di nettezza urbana, polizia municipale e accessi ztl; 2 milioni, invece, verranno impiegati per gli alloggi e la ristorazione. Sarà lapolizia locale, inoltre, a gestire le vie adibite alle riprese. I set, infatti, occuperanno le zone più importanti del centro storico di Roma: Rione Monti, rione Sant’Angelo, Fori Imperiali, largo Corrado Ricci.

Le vie nel dettaglio sono: via Sant’Angelo in Pescheria, via dei Serpenti, via dei Furnari, piazza Cavalletti, via della tribuna Campitelli e via Panisperna. Virginia Raggi, sindaco di Roma, inoltre, ha lasciato una dichiarazione in merito: "la Capitale è un set fantastico; ultimamente, infatti, ha ricevuto 600 richieste da parte di grandi produzione cinematografiche per girare in città.

Si riparte, quindi, con ‘Mission: Impossible’ “.

Christopher McQuarrie: 'Stiamo arrivando, Roma, allacciate le cinture...'

Lo conferma. del film Christopher McQuarrie che comunica sul suo profilo social la fine delle riprese in Norvegia: “Da parte di tutte le persone impegnate in ‘Mission: Impossible’ ringrazio The Norwegian Film Incentive, The Norwegian Railway Museum, le autorità di Rauma, la troupe norvegese e tutte le persone che ci hanno aiutato fino a ora.

Ringraziamenti affettuosi alla popolazione norvegese, così cordiale e calorosa; il vostro rispetto e la vostra cortesia sono stati d’ispirazione per noi. Sentiremo la vostra mancanza e non vediamo l’ora di ritornare”. Il regista ha finito anticipando di essere in viaggio verso la Capitale d'Italia per continuare le riprese.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!