La sudorazione è un'importante meccanismo di difesa termoregolatore, adottato dal nostro organismo per dissipare una temperatura corporea troppo elevata e proteggerci dai colpi di calore [VIDEO], il cui rischio aumenta esponenzialmente in questo periodo estivo. Attraverso il sudore eliminiamo sostanze di scarto e 'comunichiamo'. Il nostro odore infatti dice molto di noi riguardo al nostro stato emozionale (ansia, paura, rabbia, etc..), quello ormonale sessuale e persino sul nostro patrimonio genetico.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Salute

Ma quando la sudorazione diventa veramente eccessiva può creare non poco imbarazzo. Inoltre un'intensa sudorazione, si accompagna ad un'altrettanto eccessiva perdita di sali minerali e ad un lavoro extra per il sistema renale.

Sudorazione eccessiva e iperidrosi

Una pelle costantemente umida favorisce il proliferare di batteri e funghi che oltre a provocare l'emissione di cattivi odori, permetterà l'instaurarsi di temibili infezioni, difficili da eradicare. C'è chi vive una particolare condizione di sudorazione eccessiva, chiamata iperidrosi, che prescinde dalla stagione calda. L'iperidrosi ha cause idiopatiche (sconosciute, iperidrosi primaria), può dipendere da particolari condizioni ormonali (ad esempio la menopausa) o condizioni patologiche come obesità ed ipertiroidismo (iperidrosi secondaria). L'iperidrosi a sua volta può essere localizzata e riguardare solo alcuni distretti corporei (ad esempio i palmi delle mani o le ascelle) o generalizzata ed interessare tutto il corpo (in questo caso è spesso sintomo di problemi di natura endocrina).

La sudorazione eccessiva può infine essere scatenata dalle emozioni, da alcuni alimenti (caffè, peperoncino) o da alcuni farmaci (antipiretici, colinergici, antidepressivi, amfetamine).

Salvia e menta: le essenze che rinfrescano e fanno sudare meno

Quali che siano dunque i motivi di una sudorazione eccessiva, possiamo trarre dei benefici dall'impiego di due essenze note per le loro proprietà rinfrescanti, deodoranti ed antimicrobiche. Salvia sclarea e menta piperita, lavorando in sinergia, amplificano la loro efficacia. In particolare:

  • Menta piperita: l'essenza 'fredda' per antonomasia, è in grado di abbassare la temperatura corporea, riducendo la sudorazione. L'olio essenziale di menta possiede inoltre proprietà toniche, battericide, antifermentative e stimolanti del sistema nervoso;
  • Salvia sclarea: la salvia agisce direttamente sulle ghiandole sudoripare modulandone l'attività e contrastando l'ipotensione. Inoltre l'essenza di salvia esercita un effetto regolatore sull'asse ipofisi-ipotalamo riducendo l'iperidrosi emozionale o da stress.

Impiego degli oli essenziali di salvia e menta

Gli oli essenziali di menta piperita e salvia sclarea possono essere impiegati in 2 modi diversi:

  • Direttamente sulla pelle: applichiamo 2-3 gocce sotto le ascelle o le piante dei piedi per deodorarli;
  • Sotto la doccia: per mantenerci freschi per tutta la giornata, facciamo una doccia al mattino, frizionando il corpo con una miscela che andrà versata su di un guanto da bagno o spugna. Questa sarà composta da un cucchiaio di olio di jojoba (o di altri oli vegetali [VIDEO] come quello di mandorle dolci o germe di grano), in cui avremo aggiunto 3 gocce di olio essenziale di menta piperita e 3 gocce di olio essenziale di salvia sclarea.