Sono tanti gli studi e le ricostruzioni di antropologi e ricercatori di tutto il mondo per cercare di capire con certezza com'era fatto Gesù Cristo. Mentre la Bibbia è molto vaga in merito, nei tanti dipinti Gesù viene sempre rappresentato come un uomo alto dalla pelle bianca, con i capelli lunghi e biondi e con gli occhi azzurri. Ma un nuovo studio parrebbe dimostrare che Gesù è l'esatto opposto di come l'immaginiamo. Ma andiamo a vedere insieme la notizia.

Un libro per fare luce sull'aspetto fisico di Gesù

Joan Taylor, una storica, ha pubblicato un libro in cui cerca di fare luce sull'aspetto del Messia ed afferma che il Figlio di Dio potrebbe essere stato molto diverso da come per secoli ce lo siamo immaginato e molto più simile ad un moderno uomo mediorientale.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Curiosità

Mentre la Bibbia è ricca di profezie sul ritorno del Messia e sui segni dell'Apocalisse [VIDEO], è invece molto vaga e non descrive quasi per niente l'aspetto di Gesù. La storica è arrivata a questa conclusione, analizzando testi storici e registrazioni scheletriche presenti a Gerusalemme dal tempo in cui presumibilmente ci viveva Gesù fino ad oggi.

La conclusione a cui è giunta Joan Taylor è che Gesù molto probabilmente era un alto circa 1.65 ed aveva un fisico asciutto e muscoloso. Avrebbe avuto anche la pelle olivastra, i capelli scuri e gli occhi castani.

Gesù era molto simile ai suoi discepoli

Questo studio non farebbe altro che confermare la tesi sostenuta da molti studiosi internazionali che Gesù somigliava ad un uomo mediorientale anche se è comunemente considerato caucasico. Il Messia non poteva essere molto diverso dalla media delle persone che nascevano in Medio Oriente due millenni or sono. Gesù, infatti non doveva essere molto simile fisicamente agli altri suoi discepoli, altrimenti Giuda non avrebbe avuto motivo di indicare con un bacio il Messia. Joan Taylor ha dichiarato di essere giunta alla conclusione che la pelle del Cristo era olivastra dopo aver letto la "Lettera di Lentulus", scritta presumibilmente da un ufficiale romano che aveva visto Gesù personalmente.

Nella lettera Gesù è descritto come "alto di statura e ammirevole", con i capelli "del colore di una nocciola acerba e che cadono dolcemente fino alle orecchie". La studiosa è anche convinta che avessa una barba non molto lunga, poiché in quel tempo si portava in quel modo. Secondo molti studiosi se Gesù fosse stato diverso da tutti gli altri sicuramente la Bibbia ne avrebbe parlato molto di più. Secondo i teorici della cospirazione nella Bibbia viene predetta per il mese di marzo l'Apocalisse. [VIDEO]Come sempre sta a voi in cosa credere.