Il 2020 - quanto a difficoltà - non ha certamente risparmiato il settore automotive; molte novità sono state posticipate per forza di cose a causa della situazione sanitaria internazionale. La parte finale del 2020 è ricca di importanti uscite per quasi tutti i principali brand automobilistici. Di seguito riportiamo le novità più rilevanti attese nei prossimi mesi, da settembre a dicembre.

Audi e Bwm

Per Audi è ora di dare una rinfrescata alla linea di uno dei suoi modelli di punta, tra i più venduti del suo segmento: la Q5. In arrivo per lei una anche una dose di "Mild-Hybrid" (MHEV) in accoppiamento alla celebre motorizzazione diesel 40 TDI, che grazie alla leggera elettrificazione raggiunge una potenza di 204 cv.

La novità estetica è rappresentata dal nuovo frontale oltre che dal nuovo sistema infotainment da 10.1 pollici sempre connesso in rete. La presentazione è prevista per novembre.

Anche per la casa bavarese Bmw, l'autunno si prefigura ricco di importanti novità. Ad ottobre verrà presentata la nuova generazione di Bmw Serie 4 Coupé, auto che ha già fatto parlare molto di sé per via del nuovo "doppio rene" sviluppato vistosamente in senso verticale. Il nuovo corso stilistico BMW investe in pieno uno dei modelli più apprezzati dal mercato; si presume nel 2021 esca anche la seconda generazione della versione "Gran coupé" a quattro porte che ha fatto breccia nei cuori di possessori ed appassionati del marchio.

Le certezze che si hanno fino ad ora è che la nuova serie 4 è cresciuta di quasi 13 centimetri e che le motorizzazioni disponibili al lancio sono quattro: 20i (4 cilindri benzina 2.0 da 184cv), 30i (4 cilindri benzina 2.0 da 258cv), M440i xDrive (6 cilindi in linea 3.0 da 374cv e trazione integrale) e 20d (4 cilindri diesel da 190cv).

Nel corso del mese di dicembre, Bmw presenterà la nuova iX3, la versione elettrica del noto suv di segmento D, con una promettente autonomia di 459km. Il pacco batterie da 80 kWh eroga una potenza di 286cv e supporta la ricarica rapida dalle colonnine fino ad un massimo di 150kWh: con quest'ultima configurazione, la carica passa dallo 0 all'80% in soli 34 minuti.

Citroën e Cupra

Per Citroen è tempo di passare alla terza generazione della C4: il centro stile della casa francese ha deciso di conferire al prossimo modello un aspetto da SUV coupé (che va molto di moda). Come da consuetudine per il marchio, le linee si prefigurano - dai primi rendering ufficiali - molto originali e distintive. Le motorizzazioni con cui sarà possibile equipaggiare il nuovo Citroen C4, saranno sia endotermiche che elettriche. I propulsori benzina disponibili saranno tre, tutti con cubatura 1.2 - 3 cilindri - in tre diversi tagli di potenza: 100, 130 e 155 cavalli. I motori diesel saranno due, entrambi con cubatura 1.5 - 4 cilindri - in due tagli di potenza: 100 e 130 cavalli.

La versione elettrica della nuova e-C4, avrà una batteria da 50kWh che erogherà 136 cavalli. L'autonomia dichiarata è di 350 km. L'uscita è prevista nel mese di dicembre.

Da tempo Cupra fa "girare la testa" ai suoi seguaci con vari rendering della sua Formentor. La sua uscita è prevista a dicembre e il nuovo Suv di casa Cupra è il primo vero modello inedito da quando il marchio non si limita più solo a produrre delle versioni "pepate" delle già esistenti Seat. La Cupra Formentor sarà spinta da un propulsore ibrido plug-in: la parte termica è affidata ad un 1.5 turbo benzina che accoppiato ad un pacco batterie può contare su una potenza complessiva di ben 245cv.

Ds e Fiat

Ds, la divisione "premium" del gruppo PSA presenterà a dicembre la sua nuova ammiraglia: la DS9, una berlina tre volumi dalle generose dimensioni (493 cm di lunghezza) e dallo stile piuttosto inedito.

le motorizzazioni disponibili saranno esclusivamente ibride. In tutti i casi la parte endotermica sarà affidata ad un propulsore benzina 1.6 che viene accoppiato a tre diverse batterie, andando a formare altrettanti tagli di potenza: 225cv come base d'accesso (e unica disponibile al momento del lancio), 250 cv e la più potente accoppiata alla trazione integrale da ben 360cv.

E' tempo di elettrificazione anche per il marchio italiano FIAT, e la prima vera "full electric" sarà la nuova Fiat 500. Pur mantenendo uno stile molto simile al classico modello che siamo abituati ad incontrare nelle strade, lei è tutta nuova e soprattutto elettrica. La batteria da 42 kWh che eroga una potenza di 116 cavalli, promette un'autonomia di 320km (omologati con ciclo WLTP).

L'uscita è prevista a ottobre.

Hyundai

Sarà un quadrimestre importante per il marchio coreano, dato che è tempo di aggiornamenti importanti per ben tre modelli. Durante l'autunno (ancora non è stato specificato il mese ma si presume già a Settembre) arriverà la nuova Hyundai i20. Dalle prime immagini sarà completamente diversa rispetto all'uscente generazione ed è pronta a competere con le sue principali rivali di segmento B grazie ad una linea completamente ridisegnata. Le motorizzazioni disponibili al lancio saranno tre, tutte benzina: un 1.2 da 84cv aspirato, e due versioni del 1.0 T-GDI turbo da 100 e 120cv. Per quest'ultima c'è anche una lieve dose di elettrificazione grazie ad un sistema Mild-Hybrid a 48V.

E' tempo di restyling a settembre per la i30 in tutte le sue declinazioni, due volumi, Fastback e Wagon, divenuta il sogno di molti nelle sue versioni Hot Hatch "N" da 250 e 275cv. La nuova i30 non sconvolge le linee attuali, bensì rinfresca la linea della sua calandra ed il disegno dei fari e porta un importante "upgrade" all'interno per il sistema infotainment che adesso può contare su un pannello di ben 10,25 pollici. Attesi tra gli equipaggiamenti gli ADAS di livello 2, oltre che una dose di elettrificazione Mild-Hybrid su quasi tutti i motori, eccetto il diesel 1.6 da 115cv.

La nuova Hyundai Santa Fe - la cui uscita è prevista per ottobre - si rifà anche lei il trucco pesantemente, ed in modo analogo alla concorrenza, si elettrifica anche lei.

La parte endotermica delle proprie "Power Unit" sarà affidata ad un benzina 1.6 T-GDI, e sarà possibile sceglierla ibrida "tradizionale" o "plug-in". Nel primo caso la potenza è di 230cv, nel secondo - invece - i cavalli salgono a 265 grazie ad un pacco batterie da 13,9kWh.

Kia

Analogamente ai cugini della Hyundai, anche per Kia è tempo di rinfrescare la propria gamma tra aggiornamenti e nuovi modelli. Settembre sarà un mese importante per Kia Picanto, Rio ed S-Tonic. Per la segmento "A" della casa, l'aggiornamento riguarderà principalmente il nuovo sistema multimediale da 8 pollici oltre che un lieve ritocco all'esterno. A spingere questa la Picanto ci pensa un motore 1.0 benzina acquistabile in due declinazioni; 67 cv aspirato o 100cv turbo.

Anche la "Rio" si rifà leggermente il trucco all'anteriore con una nuova calandra e nuovi cerchi, ma le novità più consistenti riguardano i propulsori: saranno tutti benzina e si potrà scegliere tra 3 differenti proposte: un 1.2 aspirato 4 cilindri da 84cv ed il nuovo 1.0 T-GDI (lo stesso della Hyundai i20) da 100 o 120cv entrambi con elettrificazione Mild-Hybrid a 48V. L'uscita è prevista per Settembre.

Il piccolo Suv-crossover di segmento B, la "S-Tonic", si aggiorna esteriormente con una più vasta personalizzazione di colori e cerchi. La "sostanza" però, è all'interno, dove arrivano gli assistenti alla guida come la frenata automatica di emergenza ed il cruise control adattivo insieme ad un nuovo infotainment da 8 pollici.

Le motorizzazioni saranno le stesse della sorella "Rio".

Sarà tutta nuova la Kia Sorento che arriva alla sua quarta generazione, rinnovandosi completamente. I motori saranno a scelta tra un ibrido spinto da un 1.6 T-GDI accoppiato ad un motore elettrico da 60cv per 230cv complessivi, ed un diesel, 2.2 di cilindrata da 202 cv completamente nuovo e molto più leggero. La sua uscita è prevista per ottobre.

Maserati e Mazda

Uno dei modelli più venduti dal marchio Maserati, la Ghibli, sarà interessata da un importante restyling che la rinnoverà esteticamente, sia all'esterno con nuovi fanali al posteriore, sia all'interno con un nuovo infotainment da 10,1 pollici. La novità più importante è però rappresentata dall'elettrificazione: un propulsore 2.0 benzina 4 cilindri accoppiato ad un pacco batterie per una potenza complessiva di 330cv, spingeranno questa potente berlina con un sistema che sarà in grado di minimizzare il turbo lag.

L'uscita è prevista a Settembre.

Riguardo a Mazda, si parlava già da molto tempo della nuova MX-30, a settembre diverrà realtà. La proposta elettrica di Mazda ha un pacco batterie da 35.5 kWh con un'autonomia dichiarata di 200km. In un secondo momento verrà presentata una seconda declinazione della Mx-30 dotata di un generatore di corrente attivato da un motore benzina (udite, udite!) rotativo. La dotazione di serie della "launch edition" sarà ricca ed includerà anche la wallbox da installare nel proprio garage.

Mercedes e Peugeot

Per Mercedes, a seguito del recente restyling di metà carriera di Classe E berlina, Station Wagon classica e All Terrain, a settembre toccherà anche alla Classe E coupé rifarsi il trucco.

Approderà anche qui il sistema MBUX abbinato a due megaschermi da 10.25 e 12.3 pollici. Importanti novità anche per i motori che avranno una dose di elettrificazione grazie all'EQ Boost che dona 20cv in più durante la spinta. Le modifiche estetiche saranno grosso modo identiche alle sorelle berlina e Station, sopratutto all'interno.

In casa Peugeot in lieve restyling è in arrivo per la 308, le cui novità sono poche ma consistenti. L'aggiornamento riguarderà principalmente l'interno con un i-Cockpit più aggiornato, munito di uno schermo da 10 pollici. L'esterno riceverà una nuova colorazione "Blu Vertigo" e nuovi cerchi oltre che dotazioni più aggiornate. Il suo arrivo è atteso a settembre. Il restyling di metà carriera arriverà a ottobre anche per un altro importantissimo modello della casa francese, la 3008. Dalle prime indiscrezioni, il frontale è quello che subirà esteticamente i più grandi cambiamenti, aggiornandosi secondo i canoni del corso stilistico attuale inaugurato da 508 e seguito anche da 208 e 2008 con le vistose luci di posizione a sviluppo verticale lungo i lati della calandra che le conferiscono uno spiccato carattere distintivo riconoscibile anche a distanza. Il rinnovamento estetico interesserà anche l'interno, con un nuovo sistema infotainment da 10 pollici. Le motorizzazioni dovrebbero rimanere pressoché invariate rispetto al listino attuale.

Porsche e Renault

La gamma elettrica di Porsche si amplia, e nel corso del mese di novembre è previsto l'arrivo della Taycan Sport Turismo, la versione wagon della già nota rivale in prestazioni dei modelli più performanti di casa Tesla. Come la berlina, sarà disponibile nelle stesse versioni e con le stesse potenze in tre allestimenti: 4S, Turbo e Turbo S.

Per la Renault è in arrivo a ottobre la storica Twingo, la versione elettrica "Z.E", equipaggiata con un pacco batterie da 22 kWh alloggiato sull'asse posteriore, ed in grado di assicurare fino a 250km di autonomia in città e 180 km su percorsi misti.

Skoda

In arrivo a ottobre per la nuova Octavia presente da poco negli autosaloni nella sua quarta generazione, nuove motorizzazioni che ampliano di molto la scelta del cliente. Arriveranno le Mild-Hybrid benzina accoppiate con motore 1.0 turbo 3 cilindri da 110cv di potenza oppure 1.5 turbo benzina da 150cv 4 cilindri. Per entrambe, il sistema di elettrificazione è a 48V. Chi cerca un'Octavia ibrida plug-in, sarà anch'esso accontentato: è in arrivo a listino il nuovo propulsore 1.4 turbo benzina da 156cv accoppiato ad un'unità elettrica di 13 kWh che donerà una potenza complessiva di 204 cv, oltre che la possibilità di percorrere alcune decine di km in modalità completamente elettrica.

Segui la nostra pagina Facebook!