Le origini della famiglia Peugeot risalgono al XV Secolo. Un antenato di Armand Peugeot ricevette incarichi da Napoleone

Peugeot

Le origini della famiglia Peugeot risalgono al XV Secolo. Un antenato di Armand Peugeot ricevette incarichi da Napoleone

Quando nasce la Peugeot?

Peugeot è una casa automobilistica francese fondata nel lontano 1810. La famiglia Peugeot ha origini antichissime: basti pensare che era nota già durante il XV secolo e che Jean-Pierre Peugeot, uno degli antenati di Armand Peugeot, colui che avvierà la produzione automobilistica, fu incaricato da Napoleone Bonaparte di produrre il tessuto per le divise dell'esercito francese alla fine del XVIII secolo.

I primi anni di attività e la realizzazione del primo motore a scoppio

Nei primi anni d'attività l'azienda è una fonderia d'acciaio. Nel 1888, dunque, Armand avvia la produzione dei primi veicoli a motore, in particolare tricicli mossi dal motore progettato da Leon Serpollet. Dopo aver separato il ramo automobilistico dell'azienda creando una società anonima, Armand avvia nell'anno 1897 la realizzazione del primo motore a scoppio progettato e costruito autonomamente. Il propulsore è un bicilindrico orizzontale, realizzato in varie cilindrate, subito affiancato da un più economico propulsore monocilindrico verticale; propulsori che equipaggeranno tutti i modelli Peugeot costruiti fino al 1902.

La nascita della Bèbé

Il 1905 è l'anno in cui viene lanciata la Bèbé, vettura a due posti con motore bicilindrico da 6 cavalli. Cinque anni dopo viene ufficializzata la fusione fra la società di Armand e quella dei suoi cugini. L'azienda nel frattempo inizia ad ottenere anche numerosi successi in campo sportivo ma la morte di Armand e l'inizio della Prima Guerra Mondiale rallentano le attività.

L'introduzione della 201 dopo la guerra

Dopo il periodo bellico la Casa del leoncino conferma il proprio interesse nei confronti delle automobili economiche e popolari. Nasce infatti la Quadrilette (1919). Dieci anni dopo viene introdotta la 201, prima vettura con avantreno a ruote indipendenti. Nel secondo dopo guerra la situazione dell'azienda è meno positiva ma nel 1952 il Leoncino francese oltrepassa un traguardo importante: il milione di unità. Gli anni '70 vedono l'unione dell'azienda con Citroen per la nascita del maggior gruppo automobilistico transalpino che è giunto fino ai giorni nostri, PSA.

Chi segue Peugeot?

Germana Barlabà Caterina Sacchetti Rosa Vasta Cristian Hotova Sara Dantes Aurelio Giovanardi Francesco Sommella

Giulio Pastrinelli

Scrivi un commento...

Andrea Sica

Scrivi un commento...

Alfonso Buonocore

Scrivi un commento...