Molti i ragazzi che rimangono svegli oltre la mezzanotte, costretti poi ad alzarsi presto soprattutto nel periodo della Scuola. Un nuovo studio condotto dal Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie di Clifton Road Atlanta, USA, ci mette in guardia: gli adolescenti che dormono meno di sette ore a notte hanno maggiori probabilità di adottare comportamenti a rischio, intesi come bere, farsi accompagnare in automobile da un autista che ha bevuto, non indossare la cintura di sicurezza, non indossare il casco ecc. 'E' stato sorprendente notare come una minore durata del sonno influisce in comportamenti autolesionisti, ciò ci suggerisce che la privazione del sonno gioca un importante ruolo nella scarsa capacità di giudizio e decisione negli adolescenti' ha detto Janet Croft, coautrice dello studio. 

La scuola non rispetta il sonno, inizia troppo presto

Lo studio è stato svolto durante gli anni 2009, 2011 e 2013 e ha coinvolto più di 50.000 studenti delle scuole superiori.

Pubblicità
Pubblicità

Già nel 2011, il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie, riscontrava un tempo insufficiente dedicato al riposo per la maggioranza degli adolescenti, meno di otto ore in media per notte e un'attitudine al consumo di alcool, marijuana, scarso esercizio fisico, depressione e pensieri suicidi. Lo studio ha destato preoccupazione, tanto che l' American Academy of Pediatrics ha rilasciato, nel 2014, una dichiarazione politica chiedendo che le scuole non iniziassero prima delle 8.30, in modo da assicurare agli adolescenti le tanto raccomandate 8,5/9,5 ore di sonno per notte.

Tutti a letto presto!

La questione ha sollevato non poco interesse, tanto da spingere Maribel Ibrahim a fondare una no-profit focalizzata alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica sul rapporto tra il sonno e orario scolastico, startschoollater.net. 'Una Red Bull e via!, Dormirò quando sarò morto, tutte frasi orribili perchè in realtà in sonno è il terzo pilastro essenziale per la nostra Salute' ha detto. Uno studio della University of Minnesota condotto su oltre 9.000 studenti in otto licei pubblici in tre stati, ha rilevato che le scuole con orario di inizio delle 08.30 o più tardi, ottengono un miglior rendimento dai ragazzi in materie importanti come la matematica, l'inglese, scienze, punteggi migliori nei test statali, una maggiore partecipazione e una riduzione del ritardo.

Pubblicità

Che cosa può fare un genitore?

I ricercatori del Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie dicono che i genitori possono incoraggiare i loro figli a praticare buone abitudini di sonno, limitare l'uso di dispositivi come computer, videogiochi e telefoni cellulari in camera da letto dopo una certa ora. 'I genitori possono beneficiare se stessi e i loro figli dando il buon esempio', ha detto Anne Wheaton, un epidemiologo del Centro e coautore del nuovo studio.

'Le abitudini di sonno degli adolescenti tendono a riflettere le abitudini dei loro genitori.'

Leggi tutto