Anche se questi mesi autunnali sono stati caratterizzati da un clima piuttosto temperato, l’inverno ormai alle porte porterà con sé una novità sicuramente poco gradita ai consumatori: le tariffe dell’energia elettrica e del gas [VIDEO] subiranno un cospicuo aumento. Di conseguenza, prepariamoci ad un inverno meteorologicamente freddo, ma “caldo” per i portafogli.

I motivi del rincaro-bollette

Se ci ritroveremo con Bollette gas e luce più alte del solito dobbiamo sapere che la “colpa” è proprio del clima così poco autunnale e della mancanza di precipitazioni, sia al Nord che al Sud dell’Italia.

Altro motivo è che, nella vicina Francia, le autorità di controllo hanno ordinato il fermo di circa 29 centrali nucleari per interventi di manutenzione straordinaria. Una centrale su due è ormai datata, e quindi è a rischio sismico. Il fermo delle centrali transalpine provoca, nella pratica, una sosta nell’esportazione di energia verso i paesi confinanti (come appunto l’Italia). Poiché l’elettricità non verrà più venduta (a basso costo) dalla Francia, le centrali a gas dovranno produrre una maggiore quantità di energia, facendo lievitare i prezzi.

Anche le fonti rinnovabili sono ai minimi

A causa dei fattori climatici e in particolare della mancanza di precipitazioni si è avuta una ridotta produzione di energia idroelettrica. La stessa riduzione si è avuta per gli impianti eolici (meno quantità di vento da sfruttare), e per gli impianti fotovoltaici, dato che l’irradiazione solare si è rivelata insufficiente per produrre la giusta quantità energetica. Con tali presupposti, è inevitabile che il prezzo del gas subirà un cospicuo aumento, così come quella relativa alla fornitura di energia elettrica.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Bollette

Risparmiare sulle bollette: almeno proviamoci!

Qualche consiglio per ottenere un risparmio sulle bollette del riscaldamento è sempre utile. Prima di accendere i termosifoni è importante effettuare un controllo della caldaia (una corretta manutenzione aiuta a non avere sprechi, così come è bene acquistare apparecchi efficienti di ultima generazione). Inoltre, è opportuno dotarsi di un sistema di termoregolazione automatica, per diffondere il calore nell’ambiente soltanto quando c’è bisogno.

Non è consigliabile utilizzare stufe alogene ad elettricità, in quanto i consumi di tali apparecchi sono molto alti e non assicurano la protezione contro il freddo [VIDEO] (soprattutto nei mesi più rigidi).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto