Buone notizie per le neo mamme, infatti con la circolare 93 del giorno 8 maggio 2015, l'Inps ha ufficializzato lo start-up delle domande per ricevere il famoso bonus bebè stabilito dal decreto del Presidente Renzi il 27 febbraio scorso. Da oggi quindi collegandosi al sito dell'Inps sarà possibile presentare le domande per avere da 80 a 160 euro al mese per tutti i bambini nati dal 01 gennaio 2015 fino al 31 dicembre 2017. La circolare ha confermato le misure del bonus previste dal decreto, per cui la misura dell'assegno dipende dal valore dell'ISEE calcolato con riferimento al nucleo familiare.

Per le famiglie con un ISEE da 7.000 euro a 25.000 euro annui l'assegno sarà di 80 euro al mese. Per le famiglie al di sotto dei 7.000 euro l'assegno sarà pari al doppio, ovvero 160 euro. L'assegno sarà corrisposto per 3 anni sempre che si mantengono i requisiti per l'ottenimento richiesti e che vanno confermati annualmente tramite il modello Isee. La domanda va presentata entro 90 giorni dalla nascita del bambino. Molto importante il chiarimento inserito nella circolare dell'Inps per i nati nei primi giorni del 2015. Infatti essendo in vigore dal 1° gennaio, per tutti i nati prima del 27 aprile, ossia la data di entrata in vigore del decreto, la data di decorrenza da cui far partire i 90 giorni è proprio il 27 aprile.

Quindi c'è tempo fino al 27 luglio 2015 per presentare domanda e ricevere gli arretrati dal giorno della nascita del bambino.

L'Inps ha stabilito che l'assegno verrà pagato mensilmente e il primo assegno comprenderà tutte le mensilità arretrate. La modalità di riscossione del bonus sarà a scelta delle famiglie nel modello di domanda.

La domanda può essere presentata da oggi collegandosi al sito dell'Inps ed entrando nell'area per utenti abilitati con codice pin. Può essere fatta recandosi da un intermediario autorizzato o con il contact center telefonico Inps. Per facilitare il compito dei richiedenti l'Inps ha predisposto un fac simile del modello consultabile on line.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!