Nel corso del quarto trimestre del 2014 in Italia saranno emessi e collocati nuovi #Titoli di Stato e nuove tranche di titoli pubblici che sono già in corso di emissione. In particolare, secondo quanto rende noto il Mef, Ministero dell'Economia e delle Finanze con un comunicato ufficiale, nel corso del periodo ottobre-dicembre del 2014 saranno emessi i seguenti nuovi titoli di Stato, anche in più tranche: i Btp 15/10/2014-15/01/2018 per un controvalore minimo dell'intera emissione pari a 9 miliardi di euro; i CCTeu 15/06/2014-15/12/2020 per un controvalore minimo dell'intera emissione pari a 9 miliardi di euro; i #Btp 01/12/2014-01/12/2019 per un controvalore minimo dell'intera emissione pari a 10 miliardi di euro.

Nel corso del trimestre, inoltre, il Tesoro potrà programmare, per quel che riguarda i titoli di Stato già in corso di emissione, il collocamento di nuove tranche dei seguenti: i Btp 01/07/2014-01/08/2019 con cedola all'1,50%, i Ctz 29/08/2014-30/08/2016, i Btp 01/09/2014-01/12/2024 con cedola al 2,50%, ed i Btp 15/06/2014-15/12/2021 con cedola al 2,15%. In base alle condizioni di mercato, inoltre, come al solito il Mef, Ministero dell'Economia e delle Finanze, si riserverà di collocare eventualmente ulteriori tranche di titoli con scadenza a medio ed a lungo termine a tasso fisso, a tasso variabile e/o indicizzati all'inflazione al fine di garantire efficienza al mercato secondario dei titoli di Stato.

Ricordiamo infine che per il mese di ottobre, nel periodo dal 20 al 23 ottobre del 2014, tornano i Btp Italia con una nuova emissione che è destinata ai risparmiatori ed agli investitori privati il 20, 21 e 22 ottobre, ed il 23 ottobre del 2014 per gli investitori istituzionali.

I migliori video del giorno

E' prevista la possibilità, a discrezione del Ministero dell'Economia e delle Finanze in base al volume delle sottoscrizioni, di chiusura anticipata al termine della giornata del 21 ottobre del 2014 per quel che riguarda l'offerta destinata ai risparmiatori ed agli investitori privati.