Dopo avervi indicato la selezione pubblica per educatore asilo nido con scadenza il 7/11, vi aggiorniamo sulle ultime novità del concorso Scuola 2015. La notizia viene direttamente da Orizzonte Scuola che ha comunicato che entro fine mese verranno pubblicati i bandi per avviare le procedure concorsuali. Verranno assunti nell'arco triennale 2016-18 circa 93 mila insegnati, di cui 30 mila riguardano gli iscritti alle GaE e 63 mila dai posti messi a disposizione dal concorsone. I posti disponibili che verranno messi a bando saranno suddivisi tendenzialmente in questo modo:

  • 10 mila i posti su sostegno;
  • 16 mila posti per le superiori;
  • 14 mila per le medie;
  • 16 mila posti per la primaria;
  • infine 7 mila per l'infanzia.

Sui posti per l'infanzia i docenti si stanno chiedendo per quali regioni verrà bandito il concorso scuola, ipotizzando che sia più probabile al Nord, perché li c'è una maggiore carenza.

Un altro dubbio che assale i docenti dell'infanzia riguarda il piano straordinario di assunzioni, in quanto durante la fase B, che era a livello nazionale, venne comunicato tra agosto/settembre che i posti disponibili erano terminati, mentre ora si parla di 7 mila posti disponibili. Infine, ritengono che il concorso non dovrebbe essere bandito perché prima dovrebbero assumere i precari che sono iscritti da anni nelle GaE.

Concorso scuola: le prove

La Giannini aveva già precedentemente dichiarato che probabilmente per le medie e le superiori non ci sarà una prova preselettiva, in quanto i candidati escono da percorsi abilitanti che hanno già comprovato le loro capacità puramente nozionistiche.

La presenza o meno di un test preselettivo probabilmente dipenderà anche dal numero dei candidati. Il Ministro per il concorso scuola 2015 ritiene che sia più opportuno verificare le capacità del docente in aula, infatti, sia la prova scritta che la prova orale sono orientate a costruire o simulare una lezione orale. Diversa situazione, invece, per l'infanzia e la primaria dove si ritiene che sia più probabile la presenza della prova preselettiva durante la procedura concorsuale.

Per rimanere aggiornati sul concorso scuola 2015 e sulle selezioni pubbliche per educatore asilo nido ancora in corso, seguite l'autore dell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!