Continuano a venir fuori indiscrezioni intorno al tanto atteso bando per il concorso Scuola 2016. Sul noto sito Orizzonte scuola, infatti, sono arrivate delle importanti precisazioni su alcune caratteristiche che potrebbe avere il bando: in primo luogo, ci sarebbero novità intorno alla prova preselettiva che, al momento, sembrerebbe predisposta soltanto per la scuola d'infanzia e primaria e non per la secondaria di I e II grado; in secondo luogo, sarebbero trapelate informazioni anche sulla data possibile di pubblicazione dell'agognato bando.

Polemiche ha suscitato anche il decreto che è stato reso pubblico in questi giorni, che autorizza il bando e definisce quali e quanti saranno i posti: la più grande delusione è data dal sostegno, per i quali saranno banditi soltanto circa 5mila posti a fronte dei 10mila delle indiscrezioni precedenti. Il timore è che ad essere penalizzati siano ancora una volta gli alunni portatori di disabilità.

Prova preselettiva: ultime indiscrezioni bando concorso scuola 2016

Uno dei più grandi 'spauracchi' del concorso scuola 2016è quello della prova preselettiva, quella in cui il candidato, in un tempo ristretto, deve rispondere ad una serie di quesiti a risposta multipla di logica, cultura generale e conoscenze disciplinari.

Secondo le ultime indiscrezioni, sembra che essa non sarà più predisposta neanche per i candidati al bando per la scuola d'infanzia e primaria: la motivazione è di per sé semplice, se venisse predisposta una preselettiva soltanto per un ordine di scuola si rischierebbe di andare in contro a un trattamento di disparità con i candidati per gli altri ordini. Si tratta, ovviamente, di indiscrezioni, che, se si rivelassero esatte, farebbero tirare un sospiro di sollievo ai numerosi candidati per la scuola d'infanzia e primaria.

Sulla questione delle prove per il prossimo concorso scuola è intervenuto anche Davide Faraone, il quale ha chiarito come esse debbano valutare sia le conoscenze disciplinari e nozionistiche che le competenze professionali.

Bando concorso scuola 2016: ultime indiscrezioni al 30/12

Indiscrezioni vi sarebbero anche sul tanto contestato rinvio quanto alla pubblicazione del bando sul concorso scuola 2016.

Gli annunci erano stati che sarebbe dovuto arrivare entro il 1° dicembre ma poi è sopraggiunta la questione della riforma delle classi di concorso che ha costretto il governo a rinviare l'emanazione. Secondo quanto riportato da Orizzonte scuola, alcune indiscrezioni vorrebbero un ritardo ben più consistente di quanto si poteva immaginare: la riforma delle cdc, infatti, deve superare tre 'scogli', l'approvazione del Consiglio dei Ministri, la firma del Presidente della Repubblica e, infine, il via libera dalla Corte dei Conti.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Per Orizzonte scuola, la pubblicazione del bando potrebbe slittare addirittura a fine gennaio. Anche in questo caso il timore maggiore riguarda la tempistica: se realmente dovesse essere così consistente il ritardo, a rischio sarebbero le assunzioni previste per il 2016/2017. Per aggiornamenti sulle questioni del concorso scuola, cliccate su 'Segui' in alto sopra l'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!