Il Bilancio delle Competenze iniziali darà seguito alla futura formazione del docente, per questo motivo è di fondamentale importanza, che sia redatto in modo da far emergere i punti di forza e debolezza del docente sia sull'aspetto personale che professionale.Inoltre, nella sua stesura il docente dovràfar emergere la percezione dell’autoefficacia rispetto ad alcune complesse funzioni che è chiamato a svolgere. Vediamo nel dettaglio ulteriori esempi circa una corretta stesura del Bilancio.

Esempi di stesura dell'ambito relativo alla partecipazione scolastica e formazione

La stesura del Bilancio delle Competenze, prevede la compilazione di tre differenti ambiti, nella precedente news, vi abbiamo dato indicazioni circa il primo ambito ovvero la didattica. In questa news vorremmo, invece, darvi indicazioni circa la compilazione del secondo e terzo ambito, ovvero quello relativo alla partecipazione scolastica e formazione. Per la compilazione del ambito relativo alla partecipazione scolastica, il docente dovrà a titolo d'esempio dare risposte a due delle seguenti domande:

Quali progetti avete elaborato con i colleghi?

Avete proposto attività o percorsi innovativi rispetto al contesto scolastico nel quale vi siete trovato a insegnare? Se sì, quali?Le vostre competenze come potrebbero essere utili per un miglioramento del funzionamento della Scuola? In quale specifico settore?In quale situazione avete avuto modo di comprendere di essere stato chiaro/a nella presentazione di obiettivi, strategie o problemi? Mentre per il terzo ambito ossia quello relativo alla formazione professionale, il docente sempre a titolo di esempio dovrà dare risposta a due delle seguenti domande:In quale situazione ritenete di avere utilizzato le vostre competenze digitali per rendere più efficace la didattica?In che modo avete contribuito a elaborare regole e sistemi di sviluppo della vita sociale a scuola?La modalità con la quale ripensate al vostro lavoro vi permette di comprendere spesso i problemi incontrati e di ipotizzare soluzioni?

Ne fate un esempio?

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!