Come previsto dalla riforma sulla Buona Scuola, la mobilità 2016/2017 per molti docenti significherà ottenere la titolarità su ambito territoriale. La definizione degli ambiti è affidata agli Uffici Scolastici Regionali, che ogni regione sta ultimando. I docenti che avranno ottenuto titolarità su ambito, dovranno presentare la propria candidatura nelle scuole nelle quali s'intende lavorare (essi saranno chiamati direttamente dal dirigente scolastico).

Pubblicità
Pubblicità

Domanda di mobilità: quante se ne possono presentare

Come abbiamo più volte ribadito la mobilità 2016/2017 è strutturata in quattro fasi A (trasferimenti comunali e provinciali), B (trasferimenti interprovinciali), C e D. In merito alla mobilità 2016/2017 sono molti gli interrogativi posti dai docenti interessati a presentare domanda di mobilità territoriale e professionale (passaggi di cattedra e di ruolo). Uno degli interrogativi maggiormente richiesto è quante domande si possono presentare contemporaneamente? Ricordando, brevemente che possono chiedere la mobilità professionale tutti i docenti in possesso del titolo e dell’abilitazione necessaria per il passaggio richiesto e che abbiano superato l’anno di prova nel ruolo di appartenenza.

domanda di mobilità territoriale e professionale
domanda di mobilità territoriale e professionale

La mobilità professionale è assoggetta al vincolo temporale di un anno (se soddisfatta), ossia il docente non può richiedere altro passaggio per l’anno scolastico successivo. Pertanto alla domanda posta in precedenza, la risposta è la seguente: i docenti che sono in possesso dei requisiti richiesti possono presentare contemporaneamente sia la domanda per la mobilità territoriale che professionale (scegliendo nella domanda a quale movimento vorrà dare precedenza).

Pubblicità

Le operazioni di mobilità inizieranno con la presentazione delle domande a metà marzo e si completeranno entro luglio (le domande di mobilità annuale dovrebbe essere presentate a giungo). Le procedure, modalità e criteri attuativi saranno concordati a breve con le Organizzazioni Sindacali. Restate aggiornati sul mondo della scuola, premete il tasto segui.

Leggi tutto