Il 15 gennaio l'Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello della Certificazione Unica 2016, redditi 2015 che i sostituti d'imposta devono rilasciare entro il 29 febbraio ai lavoratori (tramite invio postale o consegna) e trasmettere telematicamente all'Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo. Per chi non rispetta le scadenze è prevista una sanzione pari a euro cento per ogni certificazione omessa, consegnata in ritardo e errata. Nel caso di errore, si hanno 5 giorni di tempo per il ravvedimento ed evitare la sanzione. La novità principale è la presenza di un doppio modello: quello sintetico e quello ordinario. Qual è la differenza?

Pubblicità
Pubblicità

Modello sintetico e ordinario della Certificazione Unica 2016

Il modello sintetico della certificazione unica 2016 è quello da compilare entro il 28 febbraio 2016, ovvero quello da rilasciare ai lavoratori. Il modello ordinario è quello che sarà trasmesso entro il 7 marzo all'Agenzia e conterrà più informazioni, incluse alcune che fino allo scorso anno venivano trasmesse con la presentazione del modello 770 Semplificato. Quali sono alcuni dei nuovi contenuti?

Certificazione Unica 2016: le novità
Certificazione Unica 2016: le novità

- il codice fiscale del coniuge del lavoratore andrà indicato sempre nella sezione dei familiari. Questo eviterà problemi con il modello 730 precompilato della dichiarazione dei redditi;

- nella casella 11 “Casi particolari”, vanno indicati col codice 2 i giorni per i quali non spetta detrazione d’imposta;

- la casella sui redditi di lavoro dipendente viene sdoppiata fra redditi da lavoro a tempo indeterminato e redditi da lavoro a tempo determinato.

Pubblicità

In questo modo sparisce la casella per specificare la natura del rapporto;

- è stata modificata la sezione “Oneri deducibili” con nuovi codici;

- è stata introdotta una nuova sezione “Altri dati”, casella 477, per indicare la liquidazione mensile del Trattamento Fine Rapporto dei dipendenti provati con un rapporto lavorativo in essere da almeno 6 mesi;

- le informazioni di tipo dichiarativo che prima si trovavano nel modello 770 Semplificato, adesso sono state trasferite nel CU 2016 Ordinario.

Questi significa che entro il primo agosto, il modello 770 verrà inviato contenendo solo i quadri ST, SV, SX e SY.

Clicca per leggere la news e guarda il video